Al via il G20 a Roma: sul clima promessa “azione immediata”

Il G20 sarà incentrato sui temi della lotta alla pandemia e soprattutto dei cambiamenti climatici, nodo centrale da sciogliere

MeteoWeb

Tutto pronto al centro congressi La Nuvola dell’Eur per il Vertice dei Capi di Stato e di Governo dei Paesi appartenenti al G20 che si svolgerà oggi e domani a Roma.
Il programma della prima giornata prevede alle 10 la cerimonia di benvenuto, alle 11:45 la prima sessione “Global Economy and Global Health”, alle 15 un evento collaterale dal titolo on “Supporting SMEs and women-owned businesses to build forward better”.
Al termine della prima giornata di lavoro, i capi di Stato e di governo faranno visita alle Terme di Diocleziano e poi si sposteranno al Quirinale per la cena con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il G20 sarà incentrato sui temi della lotta alla pandemia e soprattutto dei cambiamenti climatici, nodo centrale da sciogliere.

Al centro di una bozza di dichiarazione sul clima vi sarebbe impegno a contrastare “una minaccia esistenziale“, riconoscendo che l’impatto di un aumento delle temperature di 1,5 gradi è “molto inferiore” di quello derivante da un incremento di 2 gradi: secondo fonti di stampa internazionali, nel testo si rilancerebbero gli obiettivi già prefigurati nel 2015 dagli Accordi di Parigi: “Riconosciamo che le conseguenze del cambiamento climatico con un aumento della temperatura di 1,5 gradi sono molto inferiori rispetto a quelle derivanti da un incremento di 2 gradi e che per questo deve essere adottata un’azione immediata“.

Ieri il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha chiesto ai capi di Stato e di governo che si incontreranno al G20 e poi alla Cop26 a Glasgow di scongiurare “una catastrofe” e di “accelerare il passo” sugli “obiettivi climatici“.

Sul tavolo del G20 anche i temi della sanità, con la lotta contro la pandemia di Covid-19 e l’impegno in favore di una distribuzione dei vaccini più equa a livello planetario.