Cina, cede argine sul fiume Fenhe: Qiaodong invasa dall’acqua, 17mila evacuati [VIDEO]

L'esondazione del Fenhe è avvenuta in prossimità del villaggio di Qiaodong, nella contea di Xinjiang

MeteoWeb

Le alluvioni registrate in Cina hanno causato la rottura di un argine lungo una sezione del fiume Fenhe, importante affluente del Fiume Giallo, nella provincia settentrionale dello Shanxi.
L’esondazione del Fenhe è avvenuta in prossimità del villaggio di Qiaodong, nella contea di Xinjiang, nel pomeriggio di ieri ora locale, ha precisato il dipartimento municipale per l’informazione di Yuncheng, che amministra la contea.
La sezione di Xinjiang sta affrontando un picco di piena record, il livello più alto in quasi quattro decadi, dovuto alle recenti piogge incessanti e a un maggior afflusso dai tratti superiori.
Più di 300 persone sono al lavoro per bloccare la falla che interessa un tratto di quasi 20 metri di lunghezza. Le autorità locali hanno intensificato e consolidato 13,7 km di argini del fiume e provveduto all’evacuazione di 17.631 residenti.

Cina: cede argine sul fiume Fenhe, affluente del Fiume Giallo [VIDEO]