Tragedia in Ecuador: valanga travolge alpinisti sul vulcano Chimborazo, morti e dispersi

La valanga ha colpito 16 alpinisti mentre si trovavano a un'altitudine di 6.100 metri sul vulcano inattivo Chimborazo

MeteoWeb

Tragedia in Ecuador, dove una valanga ieri ha travolto un gruppo di persone su un vulcano, la vetta più alta del Paese: il bilancio al momento è di 3 morti e 3 dispersi.
I soccorritori hanno interrotto le ricerche all’inizio della notte e riprenderanno all’alba.
La valanga ha colpito 16 alpinisti mentre si trovavano a un’altitudine di 6.100 metri sul vulcano inattivo Chimborazo.
Ci sono tre alpinisti dispersi, tre morti, tre feriti e sette in salvo,” hanno precisato i vigili del fuoco di Quito.
Le autorità non hanno identificato gli scalatori, ma il quotidiano di Quito El Comercio ha riferito che erano tutti ecuadoriani.
La valanga è stata provocata dalle “condizioni meteorologiche“, e sono state escluse attività vulcaniche, hanno precisato i vigili del fuoco.

Il vulcano, altro oltre 6.200 metri di altezza, è coperto di neve e ghiacciai tutto l’anno e si trova a circa 130 km a sud di Quito.
Il ministero dell’Ambiente dell’Ecuador ha temporaneamente chiuso la circostante riserva naturale ai turisti.
La vetta del Chimborazo è il punto più lontano dal centro della Terra, da cui dista 6,38 milioni di metri.