Maltempo in Piemonte, fiumi esondati nell’Alessandrino: aziende e palestre allagate a Ovada, famiglie sfollate – VIDEO

Maltempo in Piemonte, l'Orba è uscito dagli argini a Ovada e a Silvano, isolata la frazione Olbicella del comune di Molare

MeteoWeb

L’ondata di maltempo in atto al Nord Italia entra nella fase critica, motivo per il quale la Protezione Civile ha emesso l’allerta rossa per Liguria, Lombardia e Piemonte. Proprio in Piemonte, i primi problemi si registrano nell’Alessandrino, dove i fiumi iniziano ad esondare. L’Orba e’ uscito dagli argini a Ovada e a Silvano. La Protezione civile ha comunicato che vi sono alcune famiglie sfollate, per un totale di circa 60 persone; isolata la frazione Olbicella del comune di Molare.

Abbiamo diverse aziende allagate – dice il sindaco di Ovada Paolo Lantero – con danni ingentissimi; una palestra piena d’acqua, alcune famiglie da sfollare e persone che non riescono a rientrare dal posto di lavoro ma, fortunatamente, sono al sicuro ai piani superiori. I Vigili del Fuoco sono pronti a intervenire con 2 gommoni per recuperare le persone appena possibile. Abbiamo anche criticita’ con il potabilizzatore andato in blocco e, quindi, dobbiamo anche affrontare il problema dell’acqua. Una situazione molto difficile, mai vista prima a nostra memoria”.

La piena dell’Orba è stata di portata storica, battendo il record assoluto registrato nel 2019 di 7,50m a Casal Cermelli: questa sera, nella stessa località, il valore ha raggiunto i 7,61m.

Finora, si registrano 525mm a Ponzone, al confine con la Liguria colpita da un’alluvione devastante, 316mm a Ovada, 183mm a Bosio, Cicogna, 177mm a Casaleggio Boiro, 150mm a Mergozzo, 138mm a Pareto, 130mm a Piani di Carrega, 121mm a Trontano, 114mm ad Arquata Scrivia.

Maltempo in Piemonte, esondato l’Orba a Ovada [VIDEO]

Esondato l’Orba a Capriata d’Orba, nell’Alessandrino [VIDEO]

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: