Half Earth Day: tutelare gli ecosistemi per custodire la biodiversità, le MAPPE della ricchezza delle specie marine

Le mappe di Half Earth Project mostrano la ricchezza delle specie marine (biodiversità) per tutti i pesci e i vertebrati marini nel mondo

/
MeteoWeb

Il 22 ottobre, è stata celebrata l’Half Earth Day, ispirata dal famoso biologo e naturalista Edgar O. Wilson, una giornata che ha l’obiettivo di ricordare quanto sia importante garantire la salute del nostro pianeta per le generazioni future. L’attuale ritmo di estinzione delle specie a livello mondiale va di pari passo con la riduzione, l’alterazione e lo sfruttamento degli habitat. Per salvare la maggior parte dei 10 milioni di specie è necessario istituire un sistema di aree naturali entro cui esse possano vivere.

Nella visione “Half Earth” (Metà della Terra), Wilson ha indicato una strategia che prevede di dedicare alla conservazione il 50% degli ecosistemi del Pianeta. Superata questa soglia, secondo Wilson, la vita del Pianeta entra nella zona di sicurezza.

Le mappe di Half Earth Project, contenute nella gallery scorrevole in alto, mostrano la ricchezza delle specie marine (biodiversità) per tutti i pesci e i vertebrati marini, inclusi i mammiferi. La ricchezza di specie è una misura del numero di specie diverse in una data regione: questa quantità può essere racchiusa in regioni geografiche distinte come Paesi o aree protette per rivelare modelli globali. Dalle mappe, emerge chiaramente come le acque dall’Australia alla Cina orientale fino al Giappone siano tra quelle più ricche di specie marine.