Il Meteo in Veneto: in arrivo saccatura d’aria fredda dall’Europa nord-orientale

Domani cielo da poco a parzialmente nuvoloso, con spazi di sereno probabilmente più ampi nelle ore diurne e nubi in prevalenza di tipo stratificato

MeteoWeb

Il nucleo ciclonico tuttora presente sull’Italia porta aria fresca di origine continentale, che sulla nostra regione si associa a poche nubi con venti da nord-est tendenti ad attenuarsi; una saccatura d’aria fredda giungerà dall’Europa nord-orientale martedì, con maggior variabilità e qualche possibile modesta precipitazione, seguite da ampi rasserenamenti e ulteriore calo termico a fine periodo“: queste le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi cielo da sereno a poco nuvoloso, salvo parziale aumento di nubi stratificate verso sera, con clima fresco; ventilazione da nord-est a tratti significativa in quota sulle Prealpi e soprattutto sulla pianura sud-orientale.

Domani cielo da poco a parzialmente nuvoloso, con spazi di sereno probabilmente più ampi nelle ore diurne e nubi in prevalenza di tipo stratificato.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Le minime a nord-est aumenteranno, a sud-ovest caleranno un po’ e altrove non varieranno molto; le massime aumenteranno specie su pianura e Prealpi.
Venti: In quota, da moderati nord-orientali a deboli settentrionali, salvo moderati rinforzi nelle prime ore sulle Prealpi; altrove moderati rinforzi da nord-est sul litorale meridionale fino a metà giornata, per il resto deboli con direzione variabile.
Mare: Da mosso a poco mosso, con moto ondoso in diminuzione da nord.

Martedì 12 variabilità, con nubi più diffuse fino a metà giornata, schiarite più significative dal pomeriggio soprattutto in pianura.
Precipitazioni: Generalmente assenti, salvo una probabilità nel complesso da nulla o molto bassa (0-5%) a temporaneamente bassa (5-25%) per locali modesti fenomeni sulle zone montane e pedemontane dal pomeriggio, eventualmente con qualche fiocco di neve da circa 1700-2000 m.
Temperature: Le minime subiranno su Prealpi e fascia pedemontana un aumento, altrove contenute variazioni di carattere locale; le massime a sud non cambieranno molto, altrove caleranno specie sulle zone montane e pedemontane.
Venti: In quota deboli o a tratti localmente moderati, da nord-ovest; altrove deboli con direzione variabile, salvo in pianura nelle ore diurne una lieve prevalenza dai quadranti orientali e occasionali moderati rinforzi.
Mare: Poco mosso, anche quasi calmo verso fine giornata, comunque con moto ondoso in ulteriore diminuzione da nord.

Mercoledì 13 leggera variabilità, con un po’ di nubi alternate a spazi di sereno significativi e comunque probabilmente più ampi verso sera; in qualche momento si potranno verificare delle modeste precipitazioni, eventualmente con fiocchi di neve da circa 1400-1700 m; temperature perlopiù in calo, salvo stazionarietà delle minime in pianura.

Giovedì 14 cielo sereno od al più occasionalmente poco nuvoloso; per le temperature prevarrà un calo, salvo moderate controtendenze delle minime a sud-est e delle massime in quota.