Kuwait: incendio nella più grande raffineria di petrolio del Paese, diversi feriti

Altissime colonne di fumo si sono alzate dalla struttura di Mina al-Ahmadi, situata sulla costa del Golfo, di fronte all'Iran

MeteoWeb

Un incendio è divampato questa mattina nella più grande raffineria di petrolio del Kuwait: il rogo ha causato diversi feriti ma nessuna interruzione delle operazioni del sito o delle esportazioni di petrolio. Altissime colonne di fumo si sono alzate dalla struttura di Mina al-Ahmadi, situata sulla costa del Golfo, di fronte all’Iran, a circa 40 km a sud della capitale Kuwait City.
La Kuwait National Petrol Company ha confermato l’assenza di vittime, alcuni feriti e casi di inalazione di fumo tra i lavoratori.
Circa due ore dopo l’arrivo dei vigili del fuoco l’incendio è stato dichiarato sotto controllo.

La raffineria di Mina al-Ahmadi è entrata in funzione nel 1949. E’ la più grande delle tre raffinerie della compagnia petrolifera statale e ogni giorno produce circa 466.000 barili di petrolio.