Meteorite caduto tra Agliana e Quarrata, al via le ricerche in Toscana

In corso la ricerca del meteorite caduto in Toscana, nella zona tra Agliana e Quarrata (Pistoia)

MeteoWeb

Sono partiti oggi da La Ferruccia di Agliana (Pistoia) una trentina di volontari coinvolti nella ricerca del meteorite caduto in Toscana, nella zona tra Agliana e Quarrata (Pistoia).
Il direttore del museo di Scienze planetarie Marco Morelli e il ricercatore di Scienze della Terra dell’università di Firenze Tiberio Cuppone, che coordinano le ricerche, hanno spiegato come potrebbe presentarsi sul terreno la meteorite che ha attraversato l’atmosfera della Terra la notte del 1° ottobre viaggiando a oltre 50mila chilometri l’ora.
La ricerca è ufficialmente partita stamani, domani andremo avanti e poi ogni fine settimana con l’aiuto dei volontari che vorranno partecipare,” ha dichiarato Morelli, aggiungendo: “L’aiuto di tutti è prezioso. Ancora una volta faccio appello a chi possiede orti, giardini e vivai nella fascia che comprende le frazioni di La Ferruccia, Sant’Antonio, Vignole, Olmi, Valenzatico, Case Ferretti fino a Lucciano di controllare il terreno e, se è possibile, dare un’occhiata anche sui grandi tetti delle aziende“.

Partecipano alle ricerche i gruppi astrofili di Montelupo fiorentino e Prato: si cerca una roccia di pochi centimetri di diametro che pesa fra i 30 e i 100 grammi di colore nero intenso.
La fascia indicata dagli esperti, circa 10 chilometri in lunghezza e uno in larghezza, è stata suddivisa con un reticolo di 200 per 200 metri che consentirà di setacciarla con attenzione.

Il bolide è stato rilevato da 8 telecamere in Toscana e nel centro Italia della rete di sorveglianza italiana Prisma, che dal 2016 coordina, con il direttore Daniele Gardiol dell’Inaf di Torino, oltre 60 telecamere in tutta Italia.