Previsioni Meteo, tendenza per 1 e 2 novembre: iniziale variabilità e poi fasi con più piogge

Previsioni Meteo: contesto di variabilità iniziale ma, via via, con arrivo di impulsi più umidi oceanici e fasi con più piogge. Le ultimissime

MeteoWeb

Premessa la ovvia incertezza legata a previsioni meteo a oltre 10 giorni, la linea di tendenza per la festività di Ognissanti e per la ricorrenza dei defunti, sulla base degli ultimissimi aggiornamenti, sarebbe per un regime pressorio abbastanza ibrido, quindi senza una dichiarata affermazione di figure bariche. Tuttavia, il contesto generale sarebbe leggermente propendente verso una continuazione di una lieve curvature ciclonica di matrice settentrionale o atlantica in grado di tenere abbastanza movimentata l’atmosfera, seppure in un contesto pressorio non particolarmente basso. Nella sostanza, si prospetterebbero modeste infiltrazioni di aria umida che potrebbero arrecare fastidi più leggeri e più localizzati per la festività di Ognissanti, mentre magari infiltrazioni di aria umida un po’ più consistenti potrebbero aversi per il 2 novembre.

Andando più nel dettaglio, per lunedì 1 novembre, ricorrenza di Ognissanti, le previsioni meteo computerebbero una diffusa variabilità sull’intero territorio, contrassegnata da una debole circolazione di correnti umide occidentali, responsabili di più nubi e locali piogge su Alpi, Prealpi e Ovest Piemonte, locali rovesci anche sulla Liguria, su alta Toscana, localmente fino all’Emilia occidentale, e addensamenti con qualche debole pioggia, qui più occasionale, anche sul basso Tirreno. Sul resto del paese, tempo generalmente più asciutto e anche più ampiamente soleggiato, salvo un po’ più di nubi irregolari presenti sui settori tirrenici e insulari, anche sul resto del Nord, nubi più rade sulle aree adriatiche. Per il giorno della commemorazione dei defunti, martedì 2 novembre, le attuali simulazioni matematiche sarebbero per una curvatura ciclonica leggermente più pronunciata, con inserimento più consistente di correnti umide oceaniche e maggior rischio di piogge, soprattutto sulle regioni settentrionali e su quelle tirreniche in genere, dalla Toscana fino alla Campania. Qualche pioggia anche sulla Sicilia, tempo più asciutto sulle regioni adriatiche, Ioniche e sulla Sardegna, ma anche qui con nubi irregolari più diffuse. Sotto l’aspetto termico, per via di una circolazione a componente occidentale più mite, la temperatura dovrebbe essere, secondo le previsioni meteo, in aumento e un po’ sopra media su tutta Italia, forse meno solo sull’estremo Sud.