Previsioni Meteo: vortice depressionario insiste al Sud con maltempo diffuso anche sulle regioni adriatiche, possibili colpi di vento e allagamenti lampo

Previsioni Meteo: fenomeni anche forti, localmente fino a 80/100 mm con possibili criticità per colpi di vento e allagamenti lampo. Ci saranno, però, anche aree all'asciutto e con più sole. Ecco l'evoluzione fino alla mezzanotte prossima

MeteoWeb

Continua su molte regioni italiane, come da previsioni meteo, un tempo piuttosto instabile o su molte aree anche perturbato, a causa dell’azione insistente di un vortice ciclonico collocato proprio sull’Italia. In queste ore mattutine, come evidenzia l’immagine satellitare ultima, il fulcro del minimo depressionario è posizionato sulle regioni meridionali, più esattamente tra la Campania, la Puglia centro-settentrionale e la Lucania e, intorno a esso, ruotano fronti perturbati piuttosto organizzati. L’attività frontale più intensa riguarderà il medio-basso Adriatico, soprattutto le aree tra le Marche, l’Abruzzo poi verso il Molise e anche il Gargano in giornata e il basso Adriatico; altri fronti piuttosto significativi, sebbene qui più irregolari, verso il basso Tirreno, la Sicilia settentrionale e la Calabria. Moderati fronti instabili continueranno a portare nubi e precipitazioni anche sulla Romagna, in forma sparsa e debole su qualche settore centro-orientale del Nord e localmente anche sulle aree tirreniche centrali; tempo migliore altrove. Ma ecco più in dettaglio l’evoluzione fino alla mezzanotte prossima.

In mattinata, le previsioni meteo computano nubi e rovesci diffusi, anche temporali soprattutto sul medio Adriatico, specie in Abruzzo, ma ricorrenti anche sulla Puglia centro-meridionale e sulla Sicilia nord-orientale, specie Ovest Messinese. Nubi irregolari e qualche pioggia o rovescio più localizzato e anche più debole sul Lazio, sulla Toscana meridionale, sulle Marche, al Nordest, specie tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia, e su alto Adriatico in mare. Tempo più asciutto altrove, magari solo con nubi irregolari sparse, ma anche ampie schiarite soleggiate, specie al Nordovest, sull’Ovest e  Sud della Sardegna e anche sul Sud della Sicilia. Nelle ore pomeridiane e serali, il maltempo più intenso è atteso nuovamente su Abruzzo, localmente sul Molise, verso il Gargano; rovesci e temporali diffusi, anche forti in Abruzzo, soprattutto su Teramano, Pescarese, Chietino, con altri accumuli fino a 80/100 mm che sommati a quelli già importanti della giornata di ieri, potrebbero determinare un elevato rischio dissesti, smottamenti e non è escluso anche qualche alluvione. Temporali forti sono attesi anche sul basso Adriatico in mare, localmente sconfinati verso le coste del Salento e del Brindisino, quindi anche qui con rischio di locali dissesti e allagamenti lampo. Rovesci e temporali di una certa intensità insisteranno sulla Sicilia settentrionale e anche verso la Calabria tirrenica centro-meridionale, con rischio di locali allagamenti lampo anche su queste aree del basso Tirreno. Piogge e rovesci più irregolari sul resto del Sud, anche sull’Est/Nord-est della Sardegna, altri ancora sulla Romagna, sul Sud dell’Emilia, sulla Toscana orientale e diffusamente sulle Marche, anche qui localmente di moderata-forte intensità, e qualche rovescio occasionale ancora al Nordest. Tempo migliore sul resto dei settori. Infine, uno sguardo alle temperature attese, secondo le previsioni meteo, più o meno stazionarie o in lieve aumento sull’Emilia-Romagna, localmente sulle pianure di Nordest: i valori massimi sono attesi non oltre i +25/+26°C, essenzialmente sull’estremo Sud, valori mediamente compresi in pianura sul resto del paese tra +15 e +24°C.