Ripreso un ufo durante la discesa del volo SpaceX Falcon 9? [VIDEO]

Rimane un mistero l'oggetto o presunto tale, visto durante la discesa del volo SpaceX Falcon 9, ma l'ufologo invita a non dimenticare la strada della razionalità e dell'oggettività

MeteoWeb

I molti utenti che stavano seguendo la fase di discesa del volo SpaceX Falcon 9 hanno notato qualcosa di insolito, increduli hanno chiesto ad A.R.I.A, Associazione Ricerca Italiana Aliena, e al suo presidente fondatore ufologo Angelo Maggioni cosa potesse essere l’anomalia ripresa dalla GoPro montata su una carenatura del volo SpaceX Falcon 9 mentre cadeva sulla Terra. L’esperto spiega in una nota che prima di valutare eventuali opzioni “aliene” bisogna considerare alcuni aspetti che potrebbero rientrare in una spiegazione tecnica prettamente terrestre. Sappiamo che quello che osserviamo nel video è la discesa, o caduta libera di una parte di carenatura del volo SpaceX Falcon 9, avvenuta presumibilmente tra la fine di Settembre e inizi di Ottobre, questo ci suggerisce che la parte considerata anomala potrebbe essere una parte dello stesso razzo staccata e in balia nello spazio, dunque potrebbe rientrare nella classificazione di detrito spaziale terrestre.

L’oggetto risulta di “buone dimensioni” e se fosse una astronave aliena credo che come minimo tutti i sensori militari di difesa di molte nazioni ne avrebbero segnalato la presenza con relativo allarme, cosa che non avviene se il bolide risulta essere appunto terrestre anche se fosse in caduta libera, allarme che si attiverebbe per quanto riguarda la caduta libera e che dunque, come già accaduto in altri casi, viene monitorato per stabilire il punto di impatto e se questo possa interessare un agglomerato abitato. Del resto il filmato è breve e dunque difficile darne una collocazione precisa dell’evento, non si percepisce se è in movimento, nemmeno se è in fase di caduta. L’immagine è suggestiva e rievoca una vecchia foto dell’archivio NASA Black Knight Satellite.

Noi di A.R.I.A – si legge nella nota – negli anni abbiamo esaminato davvero centinaia di foto e video e in rari casi abbiamo trovato presunti oggetti di difficile spiegazione. Alcuni oggetti fotografati nella Valmalenco (qui è bene però precisare che ben il 90% delle foto di ufo e alieni della Valmalenco sono palesemente falsi) come quelli fotografati in Liguria (Genova, Savona) ne rappresentano un vero e proprio mistero . Ecco perché oggi ritengo che, seppur potrebbero avere una spiegazione razionale scientifica terrestre è bene mantenere la mente aperta, la dove non si è potuto a giungere ad una identificazione certa dell’oggetto, come giustamente si osserva nella sua severità di indagine e di analisi tecnica, è bene precisare che quando un oggetto non raggiunge un coefficiente alto per l’identificazione questo possa rientrare nella casistica UAP o UFO e solo dopo che nuovi elementi e confronti o informazioni possono darne una identificazione allora potremmo davvero definirlo terrestre o extraterrestre. Sappiamo che di base ogni singolo oggetto tecnologico militare top secret o in fase sperimentale rientri nel fenomeno UAP o UFO che non vuol dire extraterrestre ma semplicemente oggetto in movimento (volante ma anche U.S.O. Unidentified Submerged Object o Unidentified Submarine Object) non identificato.

Rimane dunque a mio avviso un mistero l’oggetto o presunto tale, visto nel filmato in esame – spiega ancora Maggioni – ma senza mai dimenticare la strada della razionalità e oggettività che ci porta alla deduzione di detrito spaziale! Dello stesso parere è anche l’ufologo Emilio Acunzo che nel visionare ed esaminare il filmato concorda nell’ipotesi di detrito spaziale. Appena il nostro vice presidente di A.R.I.A, Fabio Ippoliti , ingegnere aerospaziale avrà occasione di visionare il filmato, ed essendo un esperto sia di ingegneria di satelliti, detriti o bolidi ecc, saremo felici di porre un punto definitivo sul misterioso oggetto!