SAVEMEDCOASTS-2 a Venezia: gli scienziati incontrano gli stakeholder e la scuola

Gli scienziati incontrano gli stakeholder e la scuola per l’informazione sull’innalzamento del mare nella città lagunare

MeteoWeb

Il 26 e il 27 ottobre 2021 a Venezia, i ricercatori di SAVEMEDCOASTS-2 incontreranno gli operatori locali per informare sulle cause e sugli effetti dell’innalzamento del livello del mare. Gli incontri, organizzati dal Comune di Venezia, sono realizzati congiuntamente dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e da Isotech di Cipro, con la collaborazione del Centro Euro- Mediterraneo Sui Cambiamenti Climatici (CMCC)  e della Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata (FARBAS), partner del progetto.

Infatti, nel progetto SaveMedCoasts-2 è fondamentale il supporto alle comunità costiere nella sensibilizzazione di questo fenomeno, nell’individuazione di esigenze specifiche e nello sviluppo di soluzioni applicabili, giacché l’innalzamento del livello del mare non è solo un astratto problema ambientale ma è un fenomeno naturale che determina gravi ripercussioni sociali ed economiche.

L’informazione capillare e concreta di tali impatti è essenziale e, a tale scopo, Isotech sta implementando un metodo partecipativo di supporto alle decisioni, basato sulla comprensione approfondita delle percezioni dei principati attori istituzionali e della società civile di Venezia. Tale metodo vuole sviluppare soluzioni specifiche per la mitigazione dell’innalzamento del livello del mare, oltre a elaborare strumenti utili per le politiche di adattamento.

Negli appuntamenti si svolgerà il secondo evento del KnowRiskFlood, la campagna informativa dedicata alle scuole.

La campagna KnowRiskFlood è un evento di divulgazione scientifica con i docenti delle scuole di Venezia e, in particolare, con gli studenti della Scuola Secondaria di I grado “Morosini” di Venezia che collabora con SaveMedCoasts-2.

Serious games, discussioni e riflessioni sull’innalzamento del livello del mare, il cedimento del suolo, le cause, le conseguenze, le proiezioni future sul livello del mare locale, verranno spiegati per la prima volta alla presenza dei giovani dopo il lungo lockdown del 2020.

Il progetto SaveMedCoasts-2 fornirà risposte alle domande più di impatto negli interessi delle comunità locali come, ad esempio, “cosa sta succedendo a Venezia?”, “cosa si può fare per mitigare gli effetti dell’innalzamento del livello del mare?”

I serious games stimoleranno l’attenzione e coinvolgeranno gli studenti e gli insegnanti affinché possano conoscere gli effetti dell’innalzamento del livello del mare sulla Laguna di Venezia e sugli strumenti per proteggerla. Il divertimento sarà utile per raggiungere maggiore consapevolezza.

Nel programma:

– 26 ottobre a.m. | Workshop con gli stakeholder locali

– 26 ottobre p.m. | Incontro con i docenti delle scuole di Venezia per KnowRiskFlood

– 27 ottobre a m. | Incontro con studenti della Morosini per KnowRiskFlood