Spazio: 2 satelliti in orbita e nuovi record per il lanciatore europeo Ariane 5

Decollato il razzo francese Ariane 5 dotato di due satelliti per le telecomunicazioni, di cui uno di ultima generazione per uso militare

MeteoWeb

Dopo un rinvio per ulteriori controlli, è stato lanciato da Kourou, nella Guyana francese, il razzo francese Ariane 5 con a bordo due satelliti per le telecomunicazioni, di cui uno di ultima generazione per uso militare.
Il lanciatore è decollato alle 02:10 UTC: la missione è stata completata con successo 38 minuti e 41 secondi dopo il lancio.

In orbita due satelliti, prodotti da Thales Alenia Space, entrambi utilizzati per esigenze di connettività. SES-17 fornirà servizi di connettività inflight e marittima ad alta velocità e collegherà imprese e comunità non servite, mentre SYRACUSE 4A sarà impiegato dalla Francia per mettere in collegamento le sue forze armate in tutto il mondo.

SES-17, satellite di telecomunicazioni, offre un’eccellente copertura sulle Americhe, sui Caraibi e sull’Oceano Atlantico ed è stato progettato per trasformare il paesaggio della connettività aerea e per accelerare le iniziative di inclusione digitale. È dotato di quasi 200 fasci spot, la cui potenza può essere regolata dinamicamente in base alle mutevoli esigenze dei clienti. È anche il primo satellite SES ad avere un carico utile totalmente digitale, alimentato da un processore digitale trasparente avanzato (DTP), che permette una flessibilità e un’efficienza di gran lunga superiori a quelle precedentemente disponibili.
Il satellite per telecomunicazioni dell’operatore lussemburghese è uno dei più grandi mai lanciati da Arianespace.

SYRACUSE 4A, satellite per le comunicazioni militari, commissionato dalla DGA (Direction Générale de l’Armement), l’agenzia francese per gli acquisti della difesa, permetterà di collegare tra loro le forze armate quando saranno schierate. In mare, in aria o a terra, i militari hanno bisogno di mezzi di comunicazione sicuri e potenti per poter scambiare informazioni con il centro di comando. Grazie al suo equipaggiamento all’avanguardia (antenna anti-jamming e processore digitale a bordo), SYRACUSE 4A garantirà un’elevata resistenza ai metodi di jamming estremi. Al servizio della Francia, il satellite sosterrà anche la NATO e le operazioni a guida europea.

La missione Ariane 5 VA255 ha visto il lanciatore pesante europeo stabilire nuovi record. Con un carico totale di circa 11,2 tonnellate, questo Ariane 5 era il più pesante mai lanciato, superando il precedente record raggiunto nel 2017 con la missione VA237, di quasi 300 chili. La massa cumulativa dei suoi due carichi utili ha raggiunto 10.263 chilogrammi (3.852 chilogrammi per SES-17 e 6.411 chilogrammi per SYRACUSE 4A), il più pesante mai lanciato verso l’orbita GTO. VA255 è stato anche il più alto Ariane 5 mai lanciato con una carena rialzata di 1,5 metri rispetto alla configurazione standard.

Con questo nuovo successo di Ariane 5, che arriva una settimana dopo il lancio precedente, Arianespace è lieta di essere al servizio di due fedeli clienti, l’operatore SES e il Ministero delle Forze Armate francesi,” ha dichiarato Stéphane Israël, presidente esecutivo di Arianespace. “Mettendo in orbita due satelliti altamente innovativi prodotti da Thales Alenia Space, VA255 dimostra ancora una volta la competitività e l’affidabilità delle nostre soluzioni di lancio al servizio delle esigenze dei nostri clienti privati e istituzionali. Dedicati alla connettività e alla sicurezza, questi satelliti sono al centro della nostra missione: lo spazio per una vita migliore sulla Terra. La prossima sfida di Ariane 5 sarà il lancio del telescopio spaziale della NASA, il James Webb, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea. Missione verso il successo!

Insieme a tutti i partner industriali europei del programma Ariane 5, siamo orgogliosi di aver stabilito un nuovo record mondiale di prestazioni verso l’orbita di trasferimento geostazionaria, al servizio di due dei principali e storici clienti di Arianespace. Continuiamo a migliorare il lanciatore pesante europeo, e ad Ariane 5 rimangono ancora sei lanci per entrare nella storia come il lanciatore più affidabile del mondo, con Ariane 6 che subentrerà dal 2022. ArianeGroup è determinato a continuare ad innovare per garantire all’Europa un accesso sempre più affidabile allo spazio,” ha dichiarato André-Hubert Roussel, CEO di ArianeGroup.

ArianeGroup è l’appaltatore principale per lo sviluppo e la produzione dei lanciatori Ariane 5 e Ariane 6. L’azienda coordina una rete industriale di oltre 600 aziende (comprese 350 PMI). ArianeGroup supervisiona l’intera catena di fornitura industriale di Ariane 5, dall’ottimizzazione delle prestazioni e degli studi associati, alla produzione, fino ai dati e ai software specifici per le varie missioni. La filiera  comprende le attrezzature e le strutture, la produzione dei motori, l’integrazione delle varie fasi e anche quella del lanciatore nella Guyana francese. ArianeGroup consegna un lanciatore pronto per il volo sulla rampa di lancio alla sua filiale Arianespace, che gestisce il volo dal decollo, per conto dei suoi clienti.

Ariane 5 è un programma dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), realizzato in cooperazione tra istituzioni pubbliche e industria. Commercializzato e gestito da Arianespace, i lanci di Ariane 5 avvengono dal Centro Spaziale di Kourou in Guyana, con il supporto di team dell’agenzia spaziale francese CNES.