Spazio: all’Expo 2020 di Dubai protagonista la tecnologia all’avanguardia del Cherenkov Telescope Array Observatory

CTAO sarà il primo osservatorio di raggi gamma a terra e il più grande e sensibile strumento al mondo per la rilevazione di raggi gamma

MeteoWeb

Venerdì 22 ottobre alle 11:00 ora di Dubai (9:00 CEST), il Cherenkov Telescope Array Observatory (CTAO) e l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) ospiteranno l’evento “CTA Observatory: Connecting Minds Worldwide to Unravel the Mysteries of the Extreme Universe” presso il Padiglione Italia dell’Expo 2020 Dubai (Emirati Arabi Uniti). Questo evento internazionale servirà a presentare a tutte le nazioni partecipanti all’Expo 2020 di Dubai la tecnologia all’avanguardia del CTAO, il suo enorme potenziale scientifico e la vasta rete globale che contribuisce al suo sviluppo. Tra i rinomati relatori e rappresentanti che parteciperanno all’evento ci sono il Premio Nobel per la Fisica 2015, Prof. Takaaki Kajita, e l’Ambasciatore d’Italia degli Emirati Arabi Nicola Lener. L’evento sarà anche trasmesso in live streaming sui canali social media di CTAO, INAF e Expo 2020 Dubai.

L’obiettivo dell’evento è quello di comunicare al grande pubblico dell’Expo 2020 Dubai – presente sia in sala che da remoto – l’unicità del CTAO, che sarà il primo osservatorio di raggi gamma a terra e il più grande e sensibile strumento al mondo per la rilevazione di raggi gamma. Relatori di alto livello in questo campo parteciperanno a tre pannelli di discussione incentrati sui temi: Scienza, Tecnologia e Opportunità. Il primo è dedicato all’ampio potenziale scientifico dell’osservatorio che spazia dalla comprensione del ruolo delle particelle cosmiche relativistiche alla ricerca della materia oscura. Il secondo, incentrato sulla tecnologia, approfondirà i tre innovativi tipi di telescopi CTAO, che copriranno una gamma energetica senza precedenti, così come i sistemi di calibrazione e nuovi software di analisi basati sull’apprendimento automatico. Infine, il panel sulle opportunità esplorerà le possibilità di collaborazione e di utilizzo dei dati per i nuovi partner che al momento non sono membri del CTAO e porterà a Dubai la competenza italiana e internazionale di tutte le nazioni coinvolte in questo prestigioso progetto.

Siamo molto entusiasti di partecipare all’Expo 2020 Dubai e di portare CTAO, il futuro dell’astrofisica delle alte energie e della fisica delle particelle, a un vasto pubblico internazionale”, commenta Federico Ferrini,  Managing Director del CTAO. “La cooperazione globale è fondamentale: Il continuo successo del CTAO non sarebbe possibile senza il sostegno mondiale di un numero crescente di agenzie e organizzazioni.”

Il tema del padiglione italiano è “La bellezza collega le persone – celebrando la bellezza come elemento di connessione tra creatività e conoscenza”. Il padiglione stesso è costruito con gli scafi di tre navi: “Ispirato alle rotte di collegamento del Mediterraneo, porterà i visitatori in un viaggio attraverso la storia fino al futuro”. Nel corso della storia, lo splendore del cielo notturno ha ispirato artisti, filosofi e scienziati. Così, seguendo questo tema, l’evento “CTA Observatory: Connecting minds worldwide to unravel the mysteries of the Extreme Universe” attingerà all’eccitazione dell’esplorazione e al legame che tutti noi condividiamo nella nostra ricerca oltre i confini della nostra comprensione dell’Universo.

CTAO sarà un nuovo, potentissimo osservatorio che gli scienziati di tutto il mondo avranno a disposizione per aprire una nuova finestra osservativa nello studio dell’Universo delle alte energie,” dice Marco Tavani, Presidente dell’INAF. “Grazie ad esso, potremo studiare buchi neri, stelle di neutroni, esplosioni di supernovae, gli oggetti celesti più estremi a noi noti e conoscere i loro segreti e i processi fisici che li governano“.

L’evento, che si svolgerà in inglese, si terrà nell’Auditorium del Padiglione Italiano. La registrazione per partecipare è obbligatoria e può essere effettuata attraverso l’applicazione o il sito web di Expo 2020 Dubai, o anche con l’applicazione del Padiglione Italiano. L’evento sarà inoltre trasmesso in diretta streaming sui Facebook e YouTube di CTAO, INAF e Expo 2020 Dubai.

L’Expo 2020 Dubai è un’esibizione universale. Inizialmente doveva svolgersi tra ottobre 2020 e marzo 2021, ma a causa della pandemia COVID-19 è stata ritardata e sarà aperta dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022. L’Expo 2020 Dubai, il cui tema è “Connecting Minds, Creating Future”, prevede di raccogliere più di 25 milioni di visitatori.