Vulcano: le esalazioni gassose proseguono, il sindaco vieta di scalare la montagna

Ancora esalazioni gassose: il sindaco di Lipari Marco Giorgianni ha disposto il divieto di salire sulla cima di Vulcano

MeteoWeb

Considerato il perdurare delle condizioni relative ai valori di concentrazione delle esalazioni gassose presenti nella porzione sommitale del cratere della Fossa“, il sindaco di Lipari Marco Giorgianni ha disposto il divieto di salire sulla cima di Vulcano. In dettaglio, si spiega nel provvedimento, “è fatto divieto di scalare i 500 metri della montagna, con la sola eccezione per gli addetti dei centri di competenza per le attività di monitoraggio. Decade, pertanto, quanto disposto in precedenza rispetto all’accompagnamento di visitatori ed escursionisti da parte delle guide“.
Le due famiglie che nei giorni scorsi hanno dovuto lasciare le loro villette situate alle pendici del cratere sono ancora alloggiate in albergo e in casa di parenti.

All’inizio di ottobre il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il livello di allerta “giallo – stato di attenzione” per l’isola di Vulcano, a seguito delle variazioni significative di diversi parametri del monitoraggio vulcanico, rilevate nelle ultime settimane dall’INGV e dal CNR-IREA, per cui sul cratere è visibile un’intensificazione dell’attività di emissione di fumarole ricche in gas a temperature elevate.

La situazione è attentamente monitorata.