Allerta Meteo arancione in Sardegna: scuole chiuse anche domani a Cagliari e Capoterra

A seguito dell'allerta meteo arancione diramata per la giornata di domani in Sardegna, le scuole resteranno chiuse a Cagliari e Capoterra

MeteoWeb

Scuole chiuse per maltempo anche domani a Cagliari. La misura è stata prorogata dal sindaco Paolo Truzzu in seguito alla nuova allerta meteo arancione che prevede situazioni di criticità, rischio idrogeologico e rischio idraulico sino alla mezzanotte di martedì 16.

La scelta del Comune di Cagliari è legata anche all’esigenza di limitare la circolazione delle auto. L’ordinanza prevede la chiusura di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado con conseguente sospensione delle attività didattiche e dispone che i dirigenti scolastici garantiscano, comunque, il presidio dei plessi per consentire le necessarie verifiche tecniche. Chiusi anche parchi, impianti sportivi, biblioteche, musei, asili nido e cimiteri con San Michele che resterà comunque agibile solo per la ricezione delle salme.

Oltre alle scuole, resterà chiusa anche l’Università di Cagliari. Prorogata la sospensione delle attività didattiche (lezioni, esami, esercitazioni, seminari, laboratori, collaborazioni studentesche, Erasmus); biblioteche, aule studio e attività connesse; discussione delle lauree. Sono sospese anche le attività didattiche programmate esclusivamente a distanza in quanto possono non svolgersi regolarmente a causa di potenziali interruzioni dell’energia elettrica. I docenti e il personale tecnico-amministrativo e bibliotecario possono recarsi al lavoro, salvo i casi per i quali ci siano difficoltà determinate dagli eventi (difficoltà’ a raggiungere la sede di lavoro per via dei trasporti, o difficoltà delle famiglie determinate dal fatto che i figli non vanno a scuola).

Scuole chiuse anche a Capoterra, a una ventina di chilometri dal capoluogo.

Nella sala operativa della Protezione Civile regionale, prosegue senza sosta il monitoraggio delle condizioni meteo, mentre resta alta l’allerta in tutta l’isola. Il governatore, Christian Solinas, segue l’evoluzione delle operazioni in costante contatto con gli operatori. Nelle ultime 24 ore, gli uomini della Protezione Civile regionale hanno effettuato 250 interventi in varie zone dell’isola. È già avviata, in collaborazione con i Comuni, una prima stima dei danni. “Siamo vicini alle popolazioni colpite”, dice Solinas, che esprime il proprio “cordoglio per la vittima rimasta uccisa della furia dell’acqua”.

Oggi i Vigili del Fuoco sono entrati in azione con l’elicottero per portare medicine urgenti a un pastore di Villa San Pietro, nel Cagliaritano, isolato a causa del Maltempo, e foraggio per il loro bestiame a due allevatori di Pula. Non solo: grazie all’utilizzo dell’elicottero AB 412, sono stati salvati una decina di cacciatori rimasti isolati da ieri in un agriturismo.