Canada, dopo caldo record e incendi è emergenza maltempo in British Columbia: migliaia di evacuati [FOTO e VIDEO]

La città di Abbotsford in soli 140 giorni ha registrato la sua giornata più calda di sempre e la più umida della storia

  • Merritt
    Merritt
  • Merritt
    Merritt
/
MeteoWeb

Dopo il caldo record e gli incendi della scorsa estate, in British Columbia ora è emergenza maltempo: segnalati numerosi allagamenti e smottamenti causati da piogge torrenziali, mentre migliaia di persone sono state evacuate e al momento si riportano 9 feriti.
Nella provincia occidentale canadese diverse città sono state allagate e paralizzate, tra cui Chilliwack, dove si è anche registrato un blackout e l’interruzione di un oleodotto.
Le forze aeree canadesi sono intervenute a sostegno di vigili del fuoco e poliziotti per soccorrere 275 persone rimaste bloccate nei loro veicoli, tra cui una cinquantina di bambini.

Situazione critica nell’area di Agassiz, un centinaio di km a est di Vancouver. Esondato il fiume Similkameen, nel Sud della provincia, e la città di Merritt è stata invasa dall’acqua del fiume Coldwater e da quelle dell’impianto di depurazione, costringendo 7mila persone a lasciare le proprie case.

La città di Abbotsford, in soli 140 giorni ha registrato la sua giornata più calda di sempre (+42,9°C) e la più umida della storia, con 100,4 mm di acqua caduta in poche ore. Il Ministero dell’Ambiente ha registrato circa 230 mm di pioggia nella valle del Fraser, un dato record.

Alluvione in British Columbia: gravi danni nella città di Merritt [VIDEO]

Canada, alluvione in British Columbia: Merritt invasa dall’acqua [VIDEO]