Covid, notte calda a Rotterdam: proteste contro il lockdown, la polizia spara e ferisce due manifestanti [VIDEO]

Una protesta ampiamente annunciata a Rotterdam contro il lockdown è sfuggita di mano: scoppio di petardi e di fuochi d'artificio anche contro i vigili del fuoco

MeteoWeb

La tensione è alle stelle questa sera nel centro di Rotterdam, dove si sta svolgendo una protesta contro il lockdown per il Covid. La polizia ha aperto il fuoco sulla folla e almeno due persone sono rimaste ferite, secondo quanto riferisce l’emittente olandese Nos. Non si conoscono ancora le circostanze dell’incidente. In precedenza, gli agenti avevano già parato colpi di avvertimento.

Foto Killian Lindenburg / Ansa

La protesta contro le misure restrittive disposte dal governo olandese per fronteggiare l’epidemia di Covid era stata ampiamente annunciata, ma secondo quanto riferiscono i media locali è sfuggita di mano. Diverse centinaia di persone, al grido “libertà”, hanno fatto esplodere pesanti fuochi d’artificio e hanno lanciato oggetti contro la polizia. La situazione è ancora tesa e si sentono ancora scoppi di petardi. La polizia e il reparto antisommossa sono presenti in massa e hanno schierato un cannone ad acqua. L’accesso a una parte del centro è chiuso. Almeno un’auto della polizia è stata incendiata, altre sono state danneggiate dai manifestanti. Anche i vigili del fuoco sono stati colpiti mentre spegnevano l’incendio. Diversi veicoli e oggetti sono stati dati alle fiamme.

Covid, proteste a Rotterdam contro il lockdown [VIDEO]

Covid: a Rotterdam proteste e tensioni contro il nuovo lockdown [VIDEO]