Covid: positiva portavoce della Casa Bianca, aveva incontrato Biden martedì

Coronavirus: la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha annunciato di essere risultata positiva

MeteoWeb

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki è risultata positiva a SARS-CoV-2: lo ha confermato lei stessa con una nota, spiegando di aver preso la decisione di mettersi in quarantena dopo aver constatato la positività all’interno della sua famiglia.
Dopo essere risultata negativa per quattro giorni, oggi sono risultata positiva, ma ho visto il presidente Biden l’ultima volta martedì e con altri membri dello staff non ho contatti da mercoledì,” ha precisato Psaki, che ha detto di stare bene e che ”grazie al vaccino” ha avuto “solo sintomi lievi” che le “hanno permesso di continuare a lavorare da casa”.

Psaki avrebbe dovuto affiancare il presidente Joe Biden al G20 di Roma e alla COP26 di Glasgow, ma ha annullato il viaggio mentre stava per partire per l’Europa dopo aver appreso che i membri della sua famiglia erano risultati positivi. “Da allora, mi sono messa in quarantena e sono risultata negativa al test mercoledì, giovedì, venerdì e sabato“, ha dichiarato.
La portavoce ha inoltre chiarito che, quando ha incontrato il presidente Biden martedì scorso, erano a distanza e con le mascherine.
Il presidente è risultato negativo al tampone del Covid-19, dopo l’annuncio della sua portavoce: lo ha riferito la Casa Bianca. “Il presidente ha fatto ieri un tampone Pcr ed è risultato negativo,” ha comunicato la vice portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, a bordo dell’Air Force One che porta Biden da Roma a Glasgow per la conferenza sul clima COP26.
Il personale della Casa Bianca e i membri dello staff che viaggiano con il presidente sono stati sottoposti a tamponi quotidiani prima di lasciare Washington e sono tutti completamente vaccinati: in molti hanno anche ricevuto la terza dose. Lo stesso Biden ha ricevuto il richiamo lo scorso 27 settembre.