Piogge torrenziali in Egitto: scorpioni fuggono dalle tane e mordono centinaia di persone, 3 morti ad Assuan

"503 cittadini hanno ricevuto un antidoto ad Assuan, dopo essere stati morsi da scorpioni che hanno lasciato le loro tane a causa delle piogge torrenziali"

MeteoWeb

A seguito di piogge torrenziali nel sud dell’Egitto, spinti in strada, degli scorpioni hanno morso oltre 500 persone nel governatorato di Assuan: lo riporta il sito Sada Elbalad citando il Ministero della Salute egiziano che ha negato informazioni in merito, sebbene di fonte ufficiale, in riferimento alla morte di 3 persone avvelenate da questi pericolosi aracnidi.
503 cittadini hanno ricevuto un antidoto ad Assuan, dopo essere stati morsi da scorpioni che hanno lasciato le loro tane a causa delle piogge torrenziali,” ha affermato Khaled Abdel Ghaffar, il ministro egiziano dell’istruzione superiore e della ricerca scientifica, Ministro della Salute ad interim.
In precedenza il sottosegretario del Ministero della Salute egiziano ad Assuan, Ehab Hanafy, aveva affermato: “3 persone sono state uccise e altre 450 sono rimaste ferite da punture di scorpione a causa del maltempo e delle ultime inondazioni che hanno colpito ieri Assuan“.

La città ieri è stata colpita da violente grandinate, forti venti e piogge, ha evidenziato il sito di Al Arabiya ricordando che le punture di scorpione di solito non sono fatali e in genere causano solo dolore, intorpidimento, formicolio e gonfiore. In casi gravi si riscontrano difficoltà di respirazione, contrazioni muscolari, anormali movimenti di collo e occhi, salivazione, sudorazione, nausea, vomito, ipertensione, tachicardia, irrequietezza o eccitabilità.