Emergenza alluvioni in Canada: ancora 18mila persone isolate, interviene l’esercito [FOTO]

Alluvioni nel Canada occidentale: le squadre di soccorso stanno cercando di raggiungere le zone colpite nella Columbia Britannica

/
MeteoWeb

Circa 18mila persone sono ancora bloccate dalle frane nel Canada occidentale, a causa delle piogge torrenziali degli ultimi giorni: le squadre di soccorso stanno cercando di raggiungere le zone colpite nella Columbia Britannica, in soccorso della popolazione, che ha urgente bisogno di rifornimenti.
Il bilancio delle alluvioni è al momento di un morto, nel villaggio di Pemberton, mentre molti altri sono considerati dispesi.
Il premier della provincia, John Horgan, ha dichiarato ieri lo stato di emergenza parlando di un “terribile, terribile disastro“.
Il sindaco della città di Abbotsford, Henry Braun, ha detto di essere preoccupato per le ulteriori forti piogge previste per la prossima settimana.
Anche l’esercito è stato impiegato per l’emergenza maltempo.
I membri della Royal Canadian Air Force hanno salvato più di 300 automobilisti” con gli elicotteri, ha affermato il ministro della difesa nazionale, Anita Anand, in una conferenza stampa.
Un totale di 120 soldati dovrebbe arrivare ad Abbotsford, circa 70 km a sud-est di Vancouver, ma il ministro Anand ha precisato che “migliaia” sono pronti ad intervenire se necessario.