Eruzione a La Palma, il Cumbre Vieja fa paura: oltre 7 mila persone evacuate, quasi 3 mila edifici e mille ettari di terreno distrutti

Dal 19 settembre la lava del vulcano Cumbre Vieja ha coperto oltre 997 ettari dall'inizio dell'eruzione, colpendo quasi 3000 edifici e infrastrutture

MeteoWeb

Le immagini che arrivano dall’isola di La Palma, alle Canarie, non sono rassicuranti. La foto a corredo dell’articolo, scattata questa mattina, mostra tutta la potenza del vulcano Cumbre Vieja, che questa mattina è andato in scena con una nuova colata lavica, in seguito ad un’attività che prosegue ormai da oltre due mesi. Il nuovo flusso, in località Las Manchas, si muove molto velocemente a circa 600 metri all’ora, distruggendo le abitazioni e bruciando gli alberi che si trovano sul suo percorso.

Dal 19 settembre, giorno in cui è ripresa l’attività vulcanica, fino ad oggi, oltre 7.000 persone, degli 85mila abitanti dell’isola, hanno dovuto abbandonare le loro case, molte delle quali non esistono più: la lava ha coperto oltre 997 ettari, distruggendo quasi 3000 edifici.