Eruzione interminabile a La Palma: si aprono nuove bocche, i flussi di lava accelerano [FOTO e VIDEO]

L'eruzione è iniziata il 19 Settembre: nelle 10 settimane trascorse da allora, gli scienziati hanno identificato almeno 11 diverse colate laviche

/
MeteoWeb

Diverse nuove bocche si sono aperte nell’area del vulcano Cumbre Vieja, sull’isola spagnola di La Palma: hanno emesso flussi di lava che stanno accelerando lungo una cresta e minacciando di aggravare i danni su terreni, strade e case evacuate: lo hanno affermato oggi le autorità locali. L’emissione dalla nuova bocca principale è molto fluida e avanza a una velocità di 6 metri al minuto verso aree non toccate fino ad ora, ha affermato Maria Jose Blanco, portavoce dell’Instituto Geográfico Nacional (IGN).

L’eruzione è iniziata il 19 Settembre: nelle 10 settimane trascorse da allora, gli scienziati hanno identificato almeno 11 diverse colate laviche, che hanno coperto almeno 1.100 ettari di terra, comprese migliaia di case, strade, linee elettriche e tubi di irrigazione per le piantagioni di banane, economicamente importanti per l’isola. Uno dei fiumi di lava la scorsa settimana ha distrutto un cimitero locale, seppellendo nuovamente i resti di oltre 3mila persone. Nonostante i danni, nessun ferito o decesso è stato direttamente collegato all’eruzione.

Gli esperti hanno affermato che almeno 80 terremoti sono stati registrati durante la notte, con il più forte che ha raggiunto una magnitudo di 3,6. Nonostante l’incessante attività vulcanica sull’isola, i voli sono tornati regolari a La Palma questo fine settimana, dopo una settimana di cancellazioni da parte delle compagnie aeree a causa della quantità di cenere ricaduta nell’area dell’aeroporto.

Eruzione La Palma: nuove emissioni di lava dall’apertura di nuove bocche [VIDEO]

La Palma: diverse nuove bocche aperte nell’area del vulcano Cumbre Vieja [VIDEO]