L’ultima eclissi dell’anno, un eccezionale allineamento celeste e due sciami meteorici: gli eventi di astronomia più importanti di dicembre 2021

Stelle cadenti, un allineamento eccezionale e l'ultima eclissi del 2021: ecco gli eventi astronomici imperdibili a dicembre

MeteoWeb

Il mese di dicembre porta le notti più lunghe dell’anno e le ore extra di oscurità porteranno eventi astronomici imperdibili, che sarà possibile osservare anche senza l’uso di un telescopio. Lo sciame meteorico delle Geminidi si prenderà la scena non solo come uno degli eventi più importanti di dicembre ma anche come uno dei migliori sciami meteorici di tutto l’anno. Il mese di dicembre porterà anche l’ultima eclissi dell’anno, anche se poche persone potranno vederla. Ecco gli eventi di astronomia più importanti di dicembre 2021.

4 dicembre: Eclissi totale di sole

L’eclissi di sole del 4 dicembre, l’ultima eclissi del 2021, sarà visibile solo dall’Antartide. Il percorso di totalità, ampio circa 427km, scivolerà verso sud-sudovest dal Mare di Weddell, continuando poi sull’Antartide occidentale prima di arrivare nel Mare di Ross. Una piccola eclissi parziale potrà essere ammirata da parti di Sudafrica, Namibia e Botswana, così come Tasmania, settori meridionali degli stati australiani di Nuovo Galles del Sud e Vittoria e una piccola fascia della Nuova Zelanda meridionale.

Credit: Fred Espenak/NASA

10 dicembre: Luna, Giove, Saturno e Venere si allineano

Un trio di pianeti si allineerà nel cielo serale per la maggior parte del mese di dicembre, ma venerdì 10 dicembre, si aggiungerà anche la Luna. Venere, Saturno e Giove saranno visibili dopo il tramonto nel cielo sudoccidentale e appariranno abbastanza luminosi per poter essere osservati senza un telescopio. Saturno sarà il più fioco dei tre e si troverà tra Giove e Venere. Tra il 6 e il 9 dicembre, la Luna crescente apparirà vicino ai pianeti, ma il 10 dicembre, si allineerà quasi perfettamente a loro poco dopo il calar della notte.

Venere, Saturno e Giove resteranno caratteristiche importanti nel cielo serale per gran parte del resto di dicembre, ma tramonteranno sempre prima ogni notte.

13-14 dicembre: Sciame meteorico delle Geminidi

Uno dei migliori sciami meteorici di tutto l’anno è dietro l’angolo e coloro che riusciranno a sopportare il freddo delle notti di dicembre saranno premiati con tassi di oltre 100 meteore all’ora. Il picco delle Geminidi è nella notte tra 13 e 14 dicembre. Sotto condizioni ideali, i tassi orari potrebbero superare le 100 meteore all’ora quest’anno. Purtroppo, però, la luce della Luna quasi piena ridurrà i tassi orari a circa 30-40 meteore.

In caso di nuvole in occasione del picco delle Geminidi, ci sarà un’altra opportunità per vedere le stelle cadenti prima della fine dell’anno.

21-22 dicembre: Sciame meteorico nel giorno del solstizio

Il solstizio d’inverno porterà il giorno più breve e la notte più lunga di tutto l’anno nell’emisfero settentrionale, segnando l’inizio dell’inverno astronomico. Quest’anno, il solstizio scocca alle 16:58 di martedì 21 dicembre. La notte più lunga dell’anno porterà un bonus extra per gli appassionati di astronomia: lo sciame meteorico delle Ursidi.

Le Ursidi sono spesso dimenticate a causa del fatto che il picco è poco prima di Natale e i tassi sono molto più bassi rispetto alle Geminidi, che raggiungono il picco appena una settimana prima delle Ursidi”, spiega l’American Meteor Society (AMM). Durante le Ursidi, sono visibili solo 10 meteore circa all’ora e a differenza delle Geminidi, sono visibili tipicamente nella seconda parte della notte.

C’è un altro sciame meteorico che si verificherà nei prossimi mesi e sono le Quadrantidi, che raggiungeranno il picco nella seconda notte del nuovo anno. Questo sciame tipicamente produce circa 20-30 meteore all’ora. Dopo le Quadrantidi, bisognerà aspettare fino a fine aprile per avere la prossima opportunità di osservare uno sciame meteorico.