Previsioni Meteo: a fine Novembre arriva l’inverno in gran parte d’Europa

Previsioni Meteo: ecco tutte le aree dove potrebbe nevicare a scala europea e considerazioni sul possibile coinvolgimento dell'Italia

MeteoWeb

Le previsioni meteo sul lungo periodo a scala europea, continuano a mostrare una evoluzione di tipo invernale per gran parte del continente. Tuttavia, nelle ultime emissioni dei modelli matematici, traspare in maniera piuttosto evidente una possibile deriva più occidentale del flusso freddo, spinto da correnti di matrice scandinava. Senz’altro a Ovest e magari anche eccessivamente a Ovest, fin verso l’Oceano, il Golfo di Biscaglia, dovrebbe puntare un primo tentativo di incursione fredda, atteso tra il 21 e il 23 prossimi e, questo, per nulla incidente, in termini invernali, sul Mediterraneo e sull’Italia, semmai responsabile di una circolazione più fredda sul Centro Nord Europa.

A seguire, però, per l’ultima settimana del mese, benché l’asse freddo principale continui a puntare a Ovest, quindi orientato dal Baltico, Scandinavia, Mare del Nord, verso la Francia e poi il Golfo di Biscaglia, la Spagna, le simulazioni matematiche lo danno abbastanza coinvolgente anche le medio-basse latitudini europee, prospettandosi la saccatura fredda piuttosto ampia. In questo contesto, rappresentato nell’immagine in evidenza, gran parte del continente, soprattutto i settori centro-settentrionali, vivrebbero condizioni di tempo dalle caratteristiche invernali, con temperature sotto la media e nevicate ricorrenti fino a quote collinari o anche basse, oltre che, naturalmente, sui settori scandinavi, baltici e nordest europei, anche diffusamente sulle aree centrali, tra Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Centro Sud Germania, Austria, settore elvetico, Centro Sud Francia e fino al Nord della Spagna, naturalmente passando per i nostri settori alpini. Nevicate ricorrenti anche sulle regioni dell’ex Jugoslavia, danubiane in genere e sudorientali, magari qui a quote di media-bassa montagna o collinari e nevicate anche sul nostro Appennino centro-meridionale, anche qui a quote di media-bassa montagna, 1000/1400 m. Insomma, contesto per condizioni invernali su Centro Nord Europa e anche sul Nord Italia, dove localmente le nevicate potrebbero raggiungere le basse quote, tra Ovest e Sud Piemonte, verso i settori prealpini; stando alle attuali proiezioni, invece, non ci sarebbero le condizioni per aria particolarmente fredda verso il Centro Sud, seppure comunque con calo termico anche qui, quindi con rischio nevicate diffuse in Appennino fin verso i 1000 m. Però, come già abbiamo ribadito in precedenti aggiornamenti, il contesto circolatorio sarebbe in continua evoluzione, per cui da qui a fine mese potranno cambiare ancora diversi scenari e, quindi, non andrebbe escluso che l’aria fredda possa giungere in maniera più diretta anche sull’Italia in modo da essere più incidente anche verso le regioni centro-meridionali. Continueremo ad aggiornarci su questa tendenza più fredda per gran parte d’Europa nell’ultima settimana di novembre, nei nostri periodici aggiornamenti sul medio-lungo periodo.