Previsioni Meteo, colpo di scena: prospettive invernali con neve a bassa quota nell’ultima settimana di Novembre

Previsioni Meteo: colpo di scena nell'aggiornamento del modello europeo. La saccatura fredda scandinava potrebbe affondare bene sul Mediterraneo centro-occidentale con arrivo di neve addirittura fino a bassa quota. Le ultimissime

MeteoWeb

Le previsioni meteo si fanno certamente più serie e in senso invernale, dopo l’ultimo aggiornamento del modello europeo sul medio-lungo periodo. Abbiamo già da giorni accennato all’ipotesi di un cambiamento di circolazione importante a scala europea nell’ultima settimana del mese, ma nell’aggiornamento del modello europeo, la portata di una irruzione fredda su gran parte d’Europa sembrerebbe tale da coinvolgere in maniera decisamente più estesa anche il Mediterraneo e l’Italia. L’asse di affondo continuerebbe a mostrarsi, come già evidenziato in precedenti nostri appuntamenti, puntante da Nordest verso Ovest/Sud-ovest, quindi con deriva abbastanza occidentale dell’area fredda, tuttavia la saccatura, rispetto agli aggiornamenti precedenti, si mostrerebbe più meridiana e decisamente più ampia in misura tale da comportare una estesa irruzione di aria fredda che, secondo le dinamiche ultime, dilagherebbe su buona parte dell’Europa, eccetto probabilmente solo l’angolo sud orientale, e anche su buona parte dell’Italia, persino verso il Centro e localmente verso il Sud.

In sostanza, l’aggiornamento odierno sarebbe per una fase di inverno serio nell’ultima settimana di novembre con freddo importante fino a 10°C sotto la media su gran parte dell’Europa, soprattutto settori centrali, Francia, Svizzera, Germania, anche Nord  Spagna e Nord Italia, ma freddo, sebbene meno intenso, in buona espansione su tutto il Mediterraneo centro-occidentale e sulle rimanenti regioni italiane. Secondo le previsioni meteo basate sulle ultime dinamiche modellistiche, ci sarebbero le condizioni per nevicate fino a bassa quota sulle regioni settentrionali e neve collinare al Centro, intorno ai 900/1200 m Al Sud. Naturalmente ricordiamo che si tratta di una proiezione a quasi 10 giorni, per cui va presa assolutamente con le pinze, tuttavia, dal dato odierno va rilevato certamente un maggiore coinvolgimento freddo di gran parte della nostra penisola. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare la possibile irruzione di aria fredda attesa verso l’ultima settimana del mese apportando quotidiani aggiornamenti.