Previsioni Meteo weekend: diffusa instabilità sull’Italia

Previsioni meteo: una bassa pressione al suolo in risalita dal Nord Africa porterà ancora nubi e piogge su diverse regioni, localmente anche di buona intensità, fino a 50/60 mm. Ecco le aree più interessate

MeteoWeb

La ferita barica apertasi oramai da diversi giorni sul Mediterraneo centro-occidentale, non accenna a rimarginarsi, anzi, secondo le previsioni meteo, si rinvigorirebbe nel corso dell’imminente fine settimana. Nella sostanza, un nucleo di aria più fredda e instabile in quota proveniente dal Nord Europa e in azione proprio in queste ore, andrebbe isolandosi sui settori occidentali del nostro bacino, per via di una manovra “resecante” l’alimentazione fredda a opera dell’alta pressione atlantica, andando ad incentivare una bassa pressione al suolo già da giorni presente tra il Nord Africa e le nostre due isole maggiori. Sarebbe proprio questa azione depressionaria al suolo che, potenziata, risalirebbe dalla Tunisia, lungo il Canale di Sicilia e poi verso la Sardegna, pilotando fronti instabili più intensi in direzione di diverse regioni italiane.

In linea generale, le aree più interessate da un incremento delle piogge sarebbero, secondo le previsioni meteo, quelle centro-meridionali e, ancora di più, la Sardegna. Tra le due giornate del weekend, quella con instabilità più intensa e soprattutto più estesa, dovrebbe essere la giornata di sabato 6, quando piogge e rovesci anche localmente di moderata-forte intensità dovrebbero interessare diffusamente il Centro Sud, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali. Le regioni più interessate dell’area peninsulare sarebbero soprattutto il Lazio, l’Abruzzo, il Molise, anche la Campania, il centro Nord della Puglia, il Nord della Lucania e poi l’Umbria e le Marche. Fenomeni più irregolari sul resto del Sud, sulla Toscana e sulla Sicilia. Locali piogge interesserebbero anche l’Emilia-Romagna centro-meridionale, di più i settori appenninici. Condizioni di tempo più perturbato sulla Sardegna, dove i rovesci e temporali sarebbero più diffusi e spesso anche di forte intensità.

Nella giornata di domenica, rovesci e locali temporali più intensi sono attesi, secondo le previsioni meteo, sulla Toscana centro-meridionale, sul Nord Lazio, Viterbese, sul Nord dell’Umbria e anche sulle Marche settentrionali, fino al Sud della Romagna. Ancora condizioni per tempo perturbato sulla Sardegna, con rovesci e temporali diffusi; sul resto del Centro Sud continuerebbero precipitazioni sparse, ma a carattere più debole e a macchia di leopardo. Sulle rimanenti regioni del Nord, eccetto qualche pioggia anche sulla Liguria nel corso di domenica, il tempo dovrebbe essere più asciutto e anche con maggiori schiarite soleggiate. Entro domenica sera, potrebbero aggiungersi accumuli sulla Sardegna fino a 50 a 60 mm e localmente questi accumuli anche sulle aree appenniniche interne tra Campania, Molise Abruzzo e Lazio. Sotto l’aspetto termico, i valori sono attesi più o meno stazionari e sempre sopra media al Sud e sul medio-basso Tirreno nella giornata di sabato, sotto la norma al Nord e sulla Sardegna; per  domenica 7, invece, è atteso un aumento generalizzato su tutto il territorio italiano.

Per monitorare la situazione meteo, ecco le migliori pagine del nowcasting: