Salame contaminato da Listeria monocytogenes: scatta il richiamo del Ministero della Salute

Sul sito del Ministero è stato pubblicato un avviso di richiamo per rischio microbiologico, a causa della presenza del batterio Listeria monocytogenes nel salame

MeteoWeb

Dopo le salsicce ritirate dal mercato, ecco una nuova allerta alimentare. Questa volta all’attenzione degli ispettori del ministero della Salute è finito un lotto di salame strolghino del Salumificio Ducale Srl. E così sul sito del Ministero è stato pubblicato un avviso di richiamo per rischio microbiologico, a causa della presenza del batterio Listeria monocytogenes, la cui presenza è emersa a seguito di campionamento ufficiale eseguito dall’autorità competente. Il salume interessato da 200 gr è venduto sfuso con il numero di lotto Z43S. Il prodotto e commercializzato dal Salumificio Ducale Srl, con stabilimento a Colorno in provincia di Parma, alla via Macello n 10.

Nell’ottica d’informazione quotidiana in materia di allerte per i consumatori, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, a scopo precauzionale, raccomanda ai clienti che hanno acquistato il lotto sopra indicato, di non consumarlo e a consegnarlo al rivenditore o al Servizio igiene degli alimenti e nutrizione della ASL locale. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Sanità, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.