Stazione Spaziale: rientrata la missione Crew-2, splashdown nel Golfo del Messico

Il prossimo lancio è previsto mercoledì: è il turno della missione Crew-3, che partirà dal Kennedy Space Center in Florida

MeteoWeb

Dopo sei mesi in orbita, gli astronauti della missione Crew-2 sono rientrati sulla Terra: la capsula con a bordo Shane Kimbrough e Megan McArthur della NASA, Akihiko Hoshide di Jaxa e Thomas Pesquet dell’ESA ha iniziato il processo di separazione dalla Stazione Spaziale Internazionale alle 20:05, dando il via al viaggio di rientro verso la Terra, durato diverse ore.
Dopo l’ingresso in atmosfera, la capsula ha effettuato la discesa con ammaraggio nel Golfo del Messico, al largo della costa della Florida alle 04:33 ora italiana.
A bordo anche 240 kg di attrezzature ed esperimenti scientifici, a cui si sono dedicati i 4 astronauti di Crew-2 per 6 mesi.

Crew-2 è la seconda delle 6 missioni con equipaggio da e per la ISS che l’azienda di Elon Musk ha messo in campo nell’ambito del contratto con la NASA che prevede l’invio di astronauti dal suolo statunitense, missioni che non erano state più effettuate dalla fine del programma Shuttle nel 2011.

Il prossimo lancio è previsto mercoledì: è il turno della missione Crew-3, che partirà dal Kennedy Space Center in Florida. La nuova missione porterà nel laboratorio orbitale altri 4 astronauti a bordo di una nuova capsula Dragon (Raja Chari, Tom Marshburn, Kayla Barron e Matthias Maurer).