Meteo, Tarija ricoperta di bianco come fosse neve: violenta tempesta di grandine con +30°C in Bolivia – FOTO e VIDEO

Tarija, in Bolivia, sembra essere stata colpita da una nevicata ma è solo l'effetto di una violenta grandinata, che ha provocato un enorme strato di bianco

/
MeteoWeb

Un intenso temporale ha colpito Tarija, in Bolivia, lasciando la città come se fosse stata colpita da una tempesta di neve. Invece c’erano +30°C nella città che si trova nella parte meridionale della Bolivia, oltre 700km a sud di La Paz, e la responsabile di questo effetto “neve” è stata una violenta tempesta di grandine. Le immagini della gallery scorrevole in alto e del video in fondo all’articolo, riprese da varie zone della città, mostrano fiumi di acqua e grandine per le strade, con i residenti a spalare la grandine per liberare i veicoli rimasti bloccati, proprio come si farebbe con la neve.

Le scene lasciate dalla tempesta, che si è verificata il 31 ottobre scorso, sembrano immagini di metà inverno, ma l’emisfero meridionale è in piena primavera. Le osservazioni meteorologiche indicano che il maltempo ha iniziato a colpire la città intorno a metà pomeriggio e i temporali sono continuati fino a sera.

La grandine si forma nei temporali quando le goccioline d’acqua si trasformano in ghiaccio. Più acqua congela in un chicco di grandine, più il chicco sarà grande mentre sale e scende nelle nubi temporalesche turbolente, prima di cadere al suolo. Tarija si trova a circa 1.800 metri di quota, il che la rende suscettibile a simili tempeste. Infatti, le quote più alte tendono ad avere tempeste di grandine più forti perché sono più vicine allo zero termico rispetto ad una quota più bassa.

Violenta tempesta di grandine ricopre di bianco Tarija, in Bolivia [VIDEO]