Vulcano Cumbre Vieja: a La Palma 50 giorni di eruzioni, 7 mila evacuati e 2500 edifici distrutti [FOTO]

Dal 19 settembre la lava ha coperto un totale di 992,4 ettari dall'inizio dell'eruzione, colpendo finora 2.719 edifici e infrastrutture

/
MeteoWeb

Ormai da 50 giorni prosegue ininterrottamente l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja, sull’isola di La Palma. E la fine di questi fenomeni sembra non voler ancora accennare ad arrivare. Dal 19 settembre, ormai, sono stati 7mila i residenti evacuati, 2.000 con la residenza all’interno del perimetro del vulcano (1.576 residenti a Los Llanos de Aridane, 391 a El Paso e 122 nel comune di Tazarote).

In base a quanto si legge dall’ultimo aggiornamento del monitoraggio di Copernicus che risale a sabato pomeriggio, la lava ha coperto un totale di 992,4 ettari dall’inizio dell’eruzione, colpendo finora 2.719 edifici e infrastrutture, 2.587 andati distrutti e 132 danneggiati. Inoltre, sono andati distrutti 73,4 chilometri di strade mentre altri 3,3 chilometri potrebbero essere danneggiati. Per quanto riguarda i terremoti, lo ‘sciame sismico’ è ancora attivo a sud di Cumbre Vieja, dove i terremoti si verificano perlopiù a profondità comprese tra 10 e 15 chilometri.