Nuovo dietrofront del governo, bocciato il Super Green Pass per matrimoni, cerimonie e musei: basterà un tampone negativo

Tutti i dettagli e le regole, cosa si può fare e non si può fare se non si possiede il Green Pass, se si possiede quello base o se si è in possesso di quello Super

MeteoWeb

Quella del governo italiano per fronteggiare il Covid si rivela ancora una volta una mera politica di annunci, volta a convincere i non vaccinati a vaccinarsi. Nelle ultime ore due circolari governative hanno fatto marcia indietro bocciando il Super Green Pass per matrimoni, cerimonie e musei a soli tre giorni dall’introduzione delle nuove regole (6 dicembre). L’accesso esclusivamente riservato a vaccinati e guariti, quindi, rimane soltanto per pochissime attività, come cinema, teatri, stadi e discoteche, oltre a ristoranti e pizzerie al chiuso. Paradossale che una coppia di due persone non possa sedersi al tavolo al chiuso per una normale cena di coppia, ma invece ci possano essere tavolate di 100 persone per matrimoni e altre cerimonie di famiglia. Il cambio di indicazioni, infatti, è arrivato a tre giorni dall’introduzione delle nuove misure proprio per matrimoni, cerimonie e musei, per cui è stato specificato che basterà il Green Pass base, e cioè quello che si può ottenere anche con un semplice tampone negativo. Ne consegue che tutti i cittadini, in zona bianca e gialla, potranno trascorrere le festività natalizie svolgendo le attività che più preferiscono, tranne poche eccezioni.

Ecco l’elenco di ciò che si può o non si può fare con Green pass normale e con Super Green pass:

Cosa si può fare senza alcun tipo di Green Pass (né quello da tampone né il “Super” da vaccino o guarigione):

  • Uscire di casa per fare qualsiasi attività all’aperto
  • Recarsi in qualsiasi negozio
  • Recarsi nei centri commerciali
  • Recarsi presso barbieriparrucchieri ed estetisti
  • Andare in chiesa o in qualsiasi altro luogo di culto
  • Accedere in ogni tipo di ufficio pubblico come banche, poste o uffici comunali
  • Recarsi presso studi tecnici come medici, commercialisti, avvocati e liberi professionisti
  • Accedere in bartavole caldefast food, pub e qualsiasi locale della ristorazione consumando al bancone
  • Sedersi nei tavoli all’aperto, in gazebo e dehors, di qualsiasi ristorantebarpizzeriatrattoria e ogni tipo di locale della ristorazione
  • Praticare sport, anche di squadra e di contatto, come giocare a calcetto, a basket, padel, tennis, qualsiasi disciplina all’aperto

Cosa si può fare, in più, con il Green Pass base, cioè quello che si può ottenere anche con un tampone negativo e vale 48 ore se è tampone antigenico rapido e 72 ore se è tampone molecolare:

  • Recarsi sul posto di lavoro
  • Partecipare a matrimoni e cerimonie
  • Visitare musei
  • Utilizzare i mezzi di trasporto (aerei, treni, navi) anche pubblico locale (bus, tram, metro, traghetti, aliscafi)
  • Andare in alberghi e strutture ricettive, usufruendo anche dei servizi di ristorazione al chiuso di questi alberghi da clienti (ad es. un turista che pernotta in un albergo, può andare al ristorante di quell’albergo anche se è al chiuso, con il solo tampone negativo e senza la vaccinazione)
  • Praticare sport al chiuso, in palestre o palazzetti
  • Utilizzare gli spogliatoi e le docce degli impianti sportivi
  • Fino al 6 dicembre e dopo il 15 Gennaio, in zona bianca, con il tampone negativo è possibile anche recarsi in staditeatricinemadiscotechefierespettacoli e grandi eventi

A cosa serve, allora, il Super Green Pass limitato a vaccinati e guariti?

  • Dal 6 dicembre al 15 gennaio esclusivamente per locali della ristorazione al chiusostaditeatricinemadiscotechefierespettacoli e grandi eventi in tutt’Italia
  • Prima del 6 dicembre e dopo del 15 gennaio sempre e solo per locali della ristorazione al chiuso, stadi, musei, teatri, cinema, discoteche, fiere, spettacoli e grandi eventi ma soltanto in Regioni che eventualmente si troveranno in zona gialla o zona arancione (comunque con ulteriori limitazioni di capienza)

Cosa cambia per tutti (anche con Super Green Pass) in zona gialla:

  • mascherina obbligatoria anche all’aperto
  • nei tavoli dei locali della ristorazione ci si può sedere al massimo in 4

Ricordiamo che fino al 6 dicembre e dopo del 15 gennaio, in zona bianca, è possibile accedere nei locali della ristorazione anche con il Green Pass Base o “certificazione equivalente“, che significa anche un tampone negativo.