Cambiamento climatico: le sfide della Cina per raggiungere lo zero netto entro il 2060

Affinché la Cina possa raggiungere il picco di emissioni totali prima del 2030 e raggiungere la neutralità carbonica entro il 2060, sarà necessario perseguire diversi obiettivi

MeteoWeb

Per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060, secondo una prospettiva pubblicata su Nature Reviews Earth & Environment, la Cina dovrà eliminare gradualmente l’uso di carbone e altri combustibili fossili, implementare tecnologie a emissioni negative su larga scala e promuovere uno sviluppo a basse emissioni di carbonio.

Le emissioni dalla Cina rappresentano attualmente il 28% delle emissioni globali di carbonio. Un passo importante per ridurre queste emissioni sono gli obiettivi per ridurre i livelli di intensità di carbonio del 2005 (il numero di grammi di CO2 necessari per produrre un’unità di elettricità) del 40-45% e del 60-65% entro il 2020 e il 2030, rispettivamente.

In uno studio il ricercatore cinese Zhu Liu e colleghi hanno valutato lo stato delle emissioni di CO2 della Cina e i progressi compiuti nei suoi piani per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060. Entro il 2020, l’intensità del carbonio era diminuita del 48,4% rispetto ai livelli del 2005. Tuttavia, gli autori sostengono che per raggiungere il picco di emissioni totali prima del 2030 e raggiungere la neutralità carbonica entro il 2060, sarà necessario raggiungere i seguenti obiettivi:

  • stabilire un sistema cap-and-trade su vasta scala che copra tutti i settori, date le emissioni negative provenienti da imboschimento, riciclaggio e cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio (CCUS);
  • riciclo 100% dei materiali da costruzione e dei sottoprodotti industriali; realizzare l’obiettivo dell’85% o 70% di combustibili non fossili nel consumo di energia primaria entro il 2050 negli scenari 1,5℃ e 2℃, rispettivamente;
  • sviluppo di una strategia CCUS completa per le restanti caldaie e impianti a combustibili fossili.

Liu e i coautori concludono che gli attuali sforzi per ridurre le emissioni sono principalmente risposte alle politiche dall’alto verso il basso del governo centrale. Tuttavia, sono necessarie anche misure che possano incentivare gli sforzi dal basso verso l’alto, come la definizione di obiettivi di mitigazione locali, la promozione di una transizione giusta verso la neutralità del carbonio e la mobilitazione delle comunità.