Dopo anni di ritardo la Finlandia avvia il reattore nucleare: è il più potente in Europa

Ci vorrà gennaio perché il reattore arrivi al 30% della potenza per poi crescere fino al 100% entro il prossimo giugno

MeteoWeb

Nella notte tra il 20 e il 21 dicembre la Finlandia ha messo in funzione un nuovo reattore nucleare messo in funzione in Finlandia, ovvero il più potente d’Europa e il primo dopo 15 anni dall’ultima accensione.  Il reattore Olkiluoto 3 è partito martedì 21 dicembre alle 3.22. Il momento dell’avvio è stato storico. Una nuova centrale nucleare è stata commissionata l’ultima volta in Finlandia oltre 40 anni fa, e anche in Europa questo evento si è verificato circa 15 anni fa. OL3 produrrà circa il 14% dell’elettricità finlandese una volta avviata la normale produzione di elettricità.

“Questo momento sarà ricordato per sempre come dimostrazione del lavoro persistente per la messa in servizio della nostra nuova unità di impianto. Riflette una forte professionalità nucleare e la volontà di trasformare in realtà il più grande atto della Finlandia per il clima”, ha dichiarato il vicepresidente senior per la produzione di energia elettrica, Marjo Mustonen.

Un punto culminante meraviglioso del progetto è stato completato insieme al fornitore dell’impianto. Qualcosa di ancora meglio è in serbo a gennaio, quando OL3 sarà connesso alla rete nazionale, ovvero inizierà la produzione di energia elettrica“, afferma Jouni Silvennoinen, direttore del progetto OL3 .

Dopo l’avvio, il livello di potenza verrà aumentato gradualmente e verranno implementati test di messa in servizio ad ogni livello di potenza. La produzione di elettricità inizia a un livello di potenza del 25%, che è di circa 300-400 MW, alla fine di gennaio 2022. La normale produzione di elettricità di OL3 inizia a giugno 2022. Per avviare il reattore, sono necessarie le cosiddette sorgenti di neutroni primarie, che sono state collocate in tre gruppi di combustibile nel reattore. Queste sorgenti rilasciano neutroni, che iniziano la scissione dei nuclei atomici. Questa reazione a catena mantiene in funzione il reattore nucleare.

Per ora, l’unica reazione a catena è quella di fissione degli atomi che sta producendo energia nella centrale di Rauma, 260 chilometri a nord-est di Helsinki. Si tratta di una fase sperimentale, con il reattore spinto fino al 25% del sua potenza di esercizio (a regime dovrebbe generare 1600 megawatt, pari al 15% del fabbisogno finlandese) e non ancora collegato alla rete di distribuzione. Ci vorrà poi gennaio per arrivare al 30% della potenza per poi crescere fino al 100% entro il prossimo giugno.