Il Meteo in Veneto: tempo stabile e cielo sereno, nebbia in pianura e nelle valli

Domani nelle ore più fredde probabili foschie e nebbie in qualche fondovalle in successivo dissolvimento

MeteoWeb

Un vasto campo d’alta pressione con massimo sulle isole Britanniche assicura anche sul Veneto tempo stabile, con cielo perlopiù sereno specie in quota, mentre in pianura e nelle valli si accentuerà l’inversione termica determinando condizioni favorevoli alla formazione di nebbie anche persistenti. Da lunedì lieve cedimento della pressione per il passaggio ad est di una saccatura verso i Balcani con scarsi effetti sulla regione se non l’ingresso di venti più freddi e asciutti da est che miglioreranno la visibilità almeno sui settori costieri e centro-settentrionali della pianura nel corso della giornata. Martedì maggiore nuvolosità ma con precipitazioni generalmente assenti o al più deboli locali“: sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi foschie e nebbie sulla pianura centro-meridionale in parziale dissolvimento, altrove in prevalenza sereno. Dopo il tramonto nuova formazione/intensificazione di foschie e nebbie in pianura e in qualche fondovalle. Temperature massime in lieve calo. Venti in quota dai quadranti settentrionali in rinforzo fino a risultare tesi a tratti anche forti. Sulla pianura centro-meridionale venti deboli dai quadranti occidentali; altrove generalmente deboli di direzione variabile. Non si escludono episodi di Foehn nella valli.

Domani su zone montane e pedemontane sereno o poco nuvoloso per passaggio di velature nel pomeriggio; nelle ore più fredde probabili foschie e nebbie in qualche fondovalle in successivo dissolvimento. In pianura iniziali foschie e nebbie, in successivo parziale dissolvimento, con maggiore persistenza sui settori centro-meridionali.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime senza notevoli variazioni con estese brinate in pianura, massime in generale diminuzione.
Venti: In quota moderati/tesi dai quadranti nord-orientali. In pianura deboli occidentali.
Mare: Quasi calmo.

Domenica 19 cielo sereno su zone montane e pedemontane, salvo nebbie nelle ore più fredde in qualche fondovalle. In pianura iniziali foschie e nebbie estese in successivo parziale dissolvimento, specie sui settori occidentali e settentrionali nel pomeriggio, per ingresso di venti di Foehn.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime senza notevoli variazioni con valori ancora prossimi o inferiori a zero in pianura; massime in aumento sui settori montani, pedemontani e occidentali della pianura, altrove in calo, associato alla persistenza di nebbie.
Venti: In pianura in prevalenza deboli/moderati occidentali sui settori centro-meridionali, altrove deboli variabili. In quota tesi dai quadranti settentrionali, in rinforzo nel corso del pomeriggio. Probabili episodi di Foehn in qualche fondovalle e localmente sulla Pedemontana dalla tarda mattinata.
Mare: Quasi calmo.

Lunedì 20 permangono condizioni di tempo stabile, con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sulle zone montane e pedemontane; in pianura iniziali foschie e nebbie, ma meno persistenti dei giorni precedenti, che gradualmente si dissolveranno nel corso della mattinata lasciando spazio a cielo sereno o poco nuvoloso. Dopo il tramonto saranno ancora possibili delle nebbie, ma solo localmente sulla pianura meridionale. In pianura temperature minime senza notevoli variazioni, massime in aumento; generale calo termico sulle zone montane. In quota venti dai quadranti settentrionali inizialmente tesi/forti, in successiva attenuazione; probabili episodi di Foehn in qualche fondovalle e localmente sulle zone pedemontane.

Martedì 21 sulle Dolomiti più settentrionali in prevalenza sereno, altrove condizioni di variabilità con nuvolosità bassa irregolare alternata a schiarite, con tendenza ad aumento della copertura nuvolosa nel corso del pomeriggio, ma generalmente senza precipitazioni associate o al più deboli locali. Venti in quota moderati/tesi da nord-ovest. Temperature minime senza notevoli variazioni, massime in generale diminuzione.