Il radiotelescopio cinese Fast ha rilevato oltre 500 pulsar e 1.600 esplosioni indipendenti da una singola sorgente ripetuta di fast radio burst

Utilizzando il Fast, il radiotelescopio più sensibile del mondo, gli scienziati hanno identificato oltre 500 nuove pulsar da ottobre 2017

MeteoWeb

Le pulsar, o stelle di neutroni in rapida rotazione, hanno origine dai nuclei implosi di stelle massicce morenti attraverso esplosioni di supernova. Con un’elevata densita’ e una rotazione particolarmente rapida, queste stelle sono un laboratorio ideale per studiare le leggi della fisica in ambienti estremi. Utilizzando il Fast (Five-hundred-meter Aperture Spherical Radio Telescope), soprannominato anche ‘China Sky Eye’, gli scienziati hanno identificato oltre 500 nuove pulsar da ottobre 2017.

Usando il sistema Fast, gli scienziati hanno anche rilevato un totale di 1.652 esplosioni indipendenti da una singola sorgente ripetuta di fast radio burst (FRB), con il nome in codice di Frb121102, come ha spiegato Li Di, capo scienziato del Telescopio e ricercatore dell’Osservatorio Astronomico Nazionale della Chinese Academy of Sciences. Si tratta del maggiore insieme di eventi FRB mai rilevato nella storia, ha continuato Li, aggiungendo che questi risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature nel mese di ottobre. Gli scienziati ritengono che possa aiutare a chiarire le origini dei cosiddetti ‘segnali misteriosi dal profondo spazio’.

Li ha aggiunto poi che sono arrivate circa 200 domande di osservazione da 16 Paesi da marzo, quando il Fast, il radiotelescopio piu’ sensibile del mondo, ha aperto ufficialmente le porte al mondo. Situato in una depressione carsica naturalmente profonda e rotonda nella provincia del Guizhou in Cina sud-occidentale, il Fast e’ formalmente in funzione da gennaio 2020.