Israele registra il primo caso di ‘flurona’, un mix tra influenza e Covid: la donna positiva non è vaccinata ma sta bene

La giovane madre trovata positiva, che non è vaccinata contro nessuno dei due virus, sta bene e dovrebbe essere dimessa dall'ospedale oggi stesso

MeteoWeb

Israele ha registrato il suo primo caso di quella che è stata già battezzata ‘flurona‘, ovvero un’infezione contemporanea di influenza e Covid. Lo riporta il sito Ynet spiegando che si tratta di un caso registrato nella zona orientale del Paese, presso l’ospedale Beilinson di Petach Tikva, nel centro di Israele. Secondo il nosocomio – citato da Ynet – la giovane madre trovata positiva, che non è vaccinata contro nessuno dei due virus, si sente bene e dovrebbe essere dimessa dall’ospedale oggi stesso.

Il ministero della sanità ha precisato nel caso in questione i sintomi erano relativamente legger. Funzionari della sanità israeliana hanno stimato che molti altri pazienti hanno contratto i due virus ma non sono stati diagnosticati. “Lo scorso anno – ha detto il professor Arnon Vizhnitser, direttore del dipartimento di ginecologia dell’ospedale – non abbiamo visto casi di influenza tra le donne gravide o le partorienti. Oggi assistiamo a casi sia di Covid sia di influenza che stanno iniziando ad alzare la testa. Vediamo sempre più donne in gravidanza con l’influenza”. (

“L’infezione insieme di Covid e influenza è un po’ strana perchè in medicina si è sempre detto che se c’è un virus che dà una malattia, potrebbe svilupparsene un’altra dovuta a diverso virus. Questo a causa della “produzione di interferone e questo aprirebbe la strada all’altro virus, che in questo caso è quello dell’influenza“, spiega Roberto Cauda, ​​infettivologo del Policlinico Gemelli di Roma e consigliere scientifico dell’Ema. “Il caso riscontrato in Israele – aggiunge – induce a dire ancor di più vaccinatevi anche contro l’influenza“, conclude l’esperto, nonostante il caso israeliano sia riferibile, come abbiamo visto, ad una non vaccinata senza sintomi gravi. Il nome attribuito alla co-infezione, dice il virologo Fabrizio Pregliasco è un mix della parola flu (influenza in inglese) e Coronavirus.