La variante Omicron ferma anche la regina Elisabetta: niente Natale a Sandringham

La Regina Elisabetta non trascorrerà il Natale con la famiglia 'allargata' nel luogo dove lo ha trascorso per decenni: a fermarla è stata la variante Omicron

MeteoWeb

La regina Elisabetta, rimasta spesso a riposo per ordine dei medici negli ultimi due mesi, non trascorrerà il suo Natale nella residenza di campagna di Sandringham nel Norfolk, come d’abitudine, insieme il resto della famiglia reale. La monarca, 95enne, ha evitato in questo periodo viaggi di qualsiasi natura e si è sottoposta a un ricovero di 24 ore, per imprecisati accertamenti medici.

Oggi, intanto, la corte britannica ha comunicato che a causa dell’impennata di contagi Covid alimentati dalla variante Omicron, la sovrana per Natale resterà nel castello di Windsor. La corte aveva già annunciato nei giorni scorsi la rinuncia da parte di Sua Maestà alla consuetudine del banchetto natalizio esteso alla sua famiglia allargata. Una fonte di palazzo citata dall’agenzia Pa ha precisato che la cancellazione del trasferimento a Sandringham, residenza molto cara ad Elisabetta II e alla memoria del principe consorte Filippo, morto quasi centenario lo scorso aprile, è stata presa dopo una valutazione attenta della situazione sanitaria, e in via precauzionale rispetto agli sviluppi della pandemia.

La regina riceverà a Windsor per Natale le visite dell’erede al trono Carlo e di altri familiari stretti, pur nel rispetto di tutte “le cautele necessarie” e delle “linee guida” fissate dal governo.