Previsioni Meteo fino al 20 dicembre: prospettive di anticiclone ma non sempre con stabilità

Previsioni Meteo: in un contesto più anticiclonico, possibili influenze umide atlantiche fino a metà mese, poi magari tentativi più freddi da Est. Le ultimissime sul medio-lungo periodo

MeteoWeb

Appare abbastanza delineata l’evoluzione del tempo per la prima decade di dicembre, con ripetuti affondi instabili nord-atlantici, anche con una fase più spiccatamente invernale, nella prima parte della prossima settimana, con possibili nevicate fino in pianura. Ma abbiamo indicazioni di massima, dagli ultimissimi aggiornamenti matematici, anche per la possibile evoluzione dal tempo per la seconda decade di dicembre. L’intervento di una saccatura atlantica a inizio settimana, interromperebbe il lungo corso di correnti più fredde nordoccidentali o settentrionali verso il nostro bacino. Nella sostanza, l’azione più umida oceanica andrebbe a destrutturare l’alta pressione Iberica, in posizioni di blocco nella fase precedente, consentendo un trasferimento dei massimi di geo-potenziale, per quanto non particolarmente massimi, proprio a ridosso dell’Italia e, anzi, con espansione anche verso parte dell’Europa centro-orientale.

Insomma, tra il 10 e l’11 dicembre, fino a metà mese o anche un po’ oltre, sull’Italia avremmo una circolazione sostanzialmente ibrida, talora con ingerenza di aria più umida atlantica e piogge sparse, in qualche altra fase con prevalenza di un flebile promontorio anticiclonico e tempo sostanzialmente più asciutto. Non si ravvisano, però, particolari condizioni di persistenza anticiclonica, né ostinate forzature oceaniche. Piuttosto, sul finire della seconda decade, vi è qualche cenno a nuova strutturazione dell’alta pressione più verso i settori centro-occidentali del continente e magari anche con propagazione verso Nord e, quindi, con tentativi di incursione, verso il Mediterraneo centrale e l’Italia, di correnti più fredde continentali. Naturalmente in riferimento a questa ultima tendenza sul finire della seconda decade, vanno ancora valutati diversi aspetti ma, allo stato attuale dei dati, non sarebbero esclusi azioni più invernali verso la fase pre-natalizia. La redazione di MeteoWeb continuerà monitorare l’evoluzione del tempo nel medio-lungo periodo, apportando periodici aggiornamenti.