Maxi richiamo di pasta dai supermercati italiani: attenzione agli allergeni non dichiarati – LOTTI

Sono numerosi i prodotti per i quali è stato lanciato l'allarme, perché contenenti glutine nonostante siano indicati per celiaci

MeteoWeb

Il Ministero della Salute ha pubblicato in data odierna numerosi avvisi di richiamo per diversi lotti di pasta contenenti allergeni non indicati in etichetta e pericolosi per la salute dei consumatori allergici.

Ecco la lista dei prodotti per i quali è stato lanciato l’allarme, perché contenenti glutine nonostante siano prodotti adatti per celiaci:

  • Pasta di mais e grano saraceno – Penne, a marchio Bio In, lotto di produzione n° 22/01/2024, da 500g;
  • Pasta di riso integrale – Filini, a marchio Bio In, lotto di produzione n° 22/01/2024, da 350g – 500g;
  • Pasta di riso integrale – Bersaglieri, a marchio Bio In, lotto di produzione n° 25/01/2024, da 500g;
  • Pasta di riso integrale – Fusilli, a marchio Bio In, lotto n° 25/01/2024, da 500g;
  • Pasta di riso integrale – Penne, a marchio Bio In, lotto n° 25/01/2024, da 500g;
  • Pasta di riso integrale e Canapa- Bersaglieri, a marchio Bio In, lotto n° 26/01/2024, da 350g.

Chi è intollerante al glutine non deve consumare il prodotto ma riportarlo al punto vendita di acquisto per il rimborso o il cambio.