Covid, nuova stretta in Austria per fermare Omicron: “cancellato” il Capodanno, coprifuoco alle 22

L'Austria ha applicato dal 27 Dicembre una nuova stretta per frenare la diffusione della variante Omicron

MeteoWeb

Dopo il lockdown di 3 settimane iniziato il 22 Novembre e da poco concluso, dal 27 Dicembre in Austria è in vigore una nuova stretta per frenare la diffusione della variante Omicron: la chiusura dei servizi di ristorazione è stata anticipata alle 22, il che significa che non sarà possibile festeggiare la notte di Capodanno nei ristoranti. Per quanto riguarda i viaggi, dal 25 Dicembre per chi arriva da Regno Unito, Olanda, Danimarca e Norvegia sarà necessario avere la terza dose di vaccino contro il Covid e avere un test molecolare negativo. Nella ristorazione continua a valere la regola 2-G, cioè bisognerà essere vaccinati o essere guariti dal Covid.

La presidente della task force nazionale “Gecko”, chief medical officer Katharina Reich, ha rivolto un appello agli austriaci a rinunciare alle feste di Capodanno: “Festeggiate possibilmente all’aperto, in ambito ristretto e solo con vaccinati“, ha affermato. Eventi senza posti assegnati saranno limitati a 25 persone “2-G” (vaccinate oppure guarite) con Ffp2. Per quelli con posti assegnati il limite è di 500 persone “2-G”, di 1.000 per “2-G” con tampone negativo e di 2.000 persone con booster e tampone negativo.