Previsioni Meteo: festività natalizie all’insegna delle piogge diffuse

Previsioni Meteo: possibile affermazione di un flusso umido atlantico con tempo instabile o a tratti anche perturbato su molte regioni, ma non freddo, anzi con temperature in apprezzabile aumento. Le ultimissime

MeteoWeb

Le previsioni meteo iniziano a delinearsi in maniera sempre più nitida in riferimento alle festività natalizie, ossia dalla vigilia, 24 dicembre, fino al 27. Il pattern barico che sembrerebbe prendere sempre più il sopravvento da metà della prossima settimana e fino a tutto il weekend natalizio, appare sempre più, dalle simulazioni, una circolazione umida e instabile atlantica. Una precedente falla barica sulla Penisola Iberica meridionale, infatti, opererebbe una costante opera di corrosione, nel corso dei prossimi giorni, alla base anticiclonica fino al punto da  comportarne la destrutturazione e poi un inevitabile crollo. Dunque, con la demolizione del blocco atlantico, le correnti oceaniche tornerebbero a prendere prepotentemente vigore, a maggior ragione perché ulteriormente stimolate da un travaso di aria fredda alto, dai settori scandinavi verso quelli oceanici.

Festività, quindi, all’insegna della tempo umido, spesso ventoso e piovoso su gran parte d’Italia. Le piogge potrebbero interessare a fasi alterne un po’ tutte le regioni, ma, stando alle ultimissime previsioni meteo, esse dovrebbero prevalere sui settori tirrenici, su quelli relativi appenninici e anche diffusamente al Nord. La traiettoria occidentale delle correnti, infatti, porrebbe sopravvento questi settori, con precipitazioni abbastanza insistenti a iniziare dalla Vigilia, ma ancor più per Natale e per Santo Stefano. Piogge e temporali particolarmente intensi dovrebbero riguardare la Liguria, l’alta Toscana, diffusamente anche il Lazio, la Campania e i settori appenninici centro-meridionali, versanti Ovest. Piogge abbondanti anche tra alto Piemonte, alta Lombardia e poi Alpi e Prealpi centro-orientali; piogge un po’ più irregolari sul medio-basso Adriatico, sui settori ionici e sulla Sicilia, tuttavia anche qui presenti. Rilevavamo di una circolazione mite occidentale, quindi con temperature che sarebbero in apprezzabile aumento, fino anche a 5/6°C in eccesso rispetto alla media tipica del periodo, in particolare sul medio-basso Adriatico e sulle regioni meridionali in genere. Valori più o meno prossimi alla media soltanto sul Piemonte centro-settentrionale. Oltre alle piogge e ai temporali localmente anche forti vanno computate anche nevicate che, però, potrebbero essere a quote di montagna al Centro Sud, di bassa montagna o di alta collina al Nord, magari occasionalmente fino a bassa quota a inizio peggioramento tra il 23 e il 24 dicembre. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare il tempo per le festività natalizie, apportando quotidiani aggiornamenti.