Previsioni Meteo: oggi protagonista un ciclone invernale con tormente di neve al Centro Italia, fiocchi fino in collina

Previsioni Meteo: attesi altri 50/60 cm entro la mezzanotte prossima. Tante piogge e nevicate, ma più in montagna, anche al Sud. Tutti i dettagli fino alla mezzanotte prossima

MeteoWeb

Prima parte del fine settimana all’insegna di un significativo maltempo di tipo invernale sull’Italia. Un vortice nord-atlantico, in seno a correnti instabili relativamente fredde di matrice sub-polare marittima, ha fatto irruzione già nella giornata di ieri nel Mediterraneo, innescando una bassa pressione al suolo che, attualmente, è in azione sulle regioni centrali. Dopo le piogge diffuse, anche intense su diversi settori e nevicate fino a bassa quota al Nord nella giornata di ieri, dalla notte scorsa e per tutt’oggi, il maltempo imperverserà sulle regioni soprattutto centrali adriatiche e  su quelle del basso Tirreno. Instabilità anche sul resto del Centro Sud, ma in forma più irregolare. Per il resto della giornata odierna, il minimo scivolerà via via verso Sud, favorendo, attraverso una ritornante occlusa, fenomeni più forti, soprattutto sul medio Adriatico, tra Marche, Umbria, Abruzzo e poi fenomeni temporaleschi significativi anche sulla Sicilia settentrionale e sulla Calabria. Piogge più irregolari sul resto del Sud e al mattino anche tra Toscana e Lazio, ma su queste due ultime regioni il tempo migliorerà via via in giornata.

In questa sede, tuttavia, vogliamo evidenziare, in particolare, l’aspetto neve poiché continueranno, secondo le previsioni meteo, nevicate intense per tutt’oggi sull’Appennino centrale, soprattutto del versante adriatico, dopo quelle già accorse nella notte appena passata. L’occlusione più fredda, infatti, imperverserà tra Marche, Umbria, Est Lazio, poi verso l’Abruzzo in giornata, apportando fenomeni nevosi fino in collina. Nella mappa interna abbiamo evidenziato le aree più interessate da nevicate fino alla mezzanotte prossima e sono ben evidenti, espressi in colori blu più scuri e verso il fucsia, gli accumuli più importanti attesi soprattutto sui rilievi interni tra le Marche, l’Umbria orientale, il Nordest Lazio e poi un po’ tutto l’Abruzzo interno. Su queste aree si accumuleranno ancora decine di centimetri mediamente sopra i 6/800 m. Possibili accumuli fino a 50 a 60 cm tra il Sudest Perugino, l’ Ovest Teramano, il Reatino nord-orientale i settori occidentali di Ascoli Piceno sopra i 1000/1200 m, alcune decine di centimetri tra 600 e 800 m e diversi centimetri anche a 4/500 m tra Umbria e Marche. Accumuli verso 70/80 o oltre centimetri, a 1500 m. Insomma, neve poderosa su queste aree. Nevicate abbondanti anche sui settori interni dell’Abruzzo, soprattutto sulla provincia dell’Aquila, tra 8/900 e 1.100 m, localmente neve più bassa nei rovesci più intensi e verso le ore pomeridiane e serali. Locali nevicate anche sul Sud Appennino, intorno ai 1.000/1.200 m. In serata e nella notte, tendenza a fiocchi più bassi tra Abruzzo, Molise, Nord Campania, Nord Puglia, mediamente fino a 6/700 m tra Abruzzo e Molise, 7/900 su Nord Campania e Nord Puglia, ma con precipitazioni in esaurimento.