Tifone Rai, scia di vittime e distruzione nelle Filippine: oltre 400 morti e un migliaio di feriti, ancora decine di dispersi [FOTO]

Il tifone Rai ha attraversato da Est a Ovest 9 isole delle Filippine e ha lasciato una scia di distruzione con oltre 500mila case danneggiate

  • Foto Malacanang Presidential Photographers Division /  Ansa
    Foto Malacanang Presidential Photographers Division / Ansa
  • Foto Malacanang Presidential Photographers Division /  Ansa
    Foto Malacanang Presidential Photographers Division / Ansa
/
MeteoWeb

Si è aggravato ancora il drammatico bilancio delle vittime del tifone Rai, che ha colpito l’arcipelago delle Filippine due settimane fa: sono stati confermati 405 morti, 1.147 feriti e 82 dispersi, secondo quanto riportato dal National Disaster Risk Reduction and Management Council delle Filippine, secondo cui ci sono anche più di 500mila sfollati e 4,4 milioni di persone colpite dal disastro.
Il tifone ha raggiunto il Paese lo scorso 16 Dicembre, facendo registrare raffiche di vento fino a 240 km/h: ha attraversato da Est a Ovest 9 isole del Paese e ha lasciato una scia di distruzione con oltre 500mila case danneggiate, alcune completamente distrutte.
I danni alle abitazioni, alle infrastrutture e alle colture agricole sono valutati in oltre 23.400 milioni di pesos filippini (circa 405 milioni di euro).
Il governo filippino ha dichiarato lo stato di calamità in 6 regioni.