Vulcano: in calo la temperatura delle fumarole nel cono, diminuita la sismicità locale

La sismicità locale a Vulcano "risulta nettamente diminuita e la rete clinometrica mostra una tendenza al rientro delle deformazioni osservate nei mesi scorsi"

MeteoWeb

Proseguono le verifiche degli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a Vulcano: nell’ultimo bollettino è stato rilevato che “la temperatura delle fumarole crateriche continua a mostrare un trend in diminuzione nel cono, mentre i valori rimangono stabili sul fianco interno“.
I valori di flusso di CO2 al suolo in area sommitale – ha proseguito l’INGV – mostrano un trend in diminuzione, rimanendo comunque alti. Il flusso di SO2 è su un livello alto. I valori di flusso alla base del cono mostrano trend stabili o in lieve crescita, attestandosi comunque su valori elevati, ad eccezione del sito Faraglione, dove si registrano valori bassi, tipici del background che caratterizza questo sito. I parametri chimico-fisici risultano stabili nei siti Camping Sicilia e Bambara“.
La sismicità locale, ha precisato l’INGV, “risulta nettamente diminuita e la rete clinometrica mostra una tendenza al rientro delle deformazioni osservate nei mesi scorsi“.