Il flop del lasciapassare verde, Gianni Alemanno: “sono positivo al Covid ma il mio super green pass è ancora valido”

"Quanti positivi circolano liberamente nel Lazio?" si chiede Gianni Alemanno che punta il dito sull'inefficienza dopo aver scoperto che, nonostante la positività, il suo Green pass è valido

MeteoWeb

Forse i giornali dovrebbero occuparsi meno della Regione Lombardia e di più dell’inefficienza della Regione Lazio. Lunedì sono risultato positivo al Covid-19 con un tampone molecolare, oggi siamo a mercoledì e il mio ‘super green pass’ (da due dosi di vaccino) risulta ancora regolarmente valido“. E’ quanto dichiarato dall’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno. “Sono ovviamente in quarantena da lunedì fino a quando non risulterò negativo ad un nuovo tampone, ma questo a quanto pare è affidato solo al mio personale senso civico, visto che i controlli ufficiali regionali sembrano non funzionare – continua – Nella stessa situazione si trova anche la mia compagna. Mi domando: quanti altri positivi accertati dai tamponi si trovano nella nostra stessa situazione? E quanti di questi circolano liberamente nella Regione Lazio?”.

“Dovrebbe essere variante Omicron: sto bene, solo un po’ di raffreddore e leggera tosse – ha precisato Alemanno -. La mia compagna anche sta bene. E’ inquietante però che nonostante sia risultato positivo al Covid-19 con un tampone molecolare lunedì, oggi che siamo a mercoledì e sono passati 2 giorni il mio ‘super Green pass’ da vaccino risulta ancora valido”.

“Noi potremmo andare in giro per Roma tranquillamente nei locali – spiega Alemanno -. Ovviamente non lo faremo mai, ma c’è una falla nel sistema. Ho fatto il tampone rapido salivare la domenica perchè non mi sentivo sentivo al 100% ed è uscito positivo. Il lunedì ho fatto quello di verifica con lo stesso risultato. C’è da domandarsi a questo punto se il Green pass serva per contenere i contagi o per spingere le vaccinazioni“.