Archeologia: scoperto in Cina un cimitero di 3.000 anni fa

Situato a 2,4 km di distanza dal palazzo e dal tempio ancestrale delle rovine di Yin, inserito nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco, si pensa che il sito di Shaojiapeng fosse un'importante area abitativa

MeteoWeb

In Cina riemergono antiche tombe risalenti alla tarda dinastia Shang (1600-1046 a.C.), scoperte nel villaggio di Shaojiapeng, nella città di Anyang della provincia centrale cinese dell’Henan, come rende noto l’istituto comunale di reperti culturali e archeologia. Situato a 2,4 km di distanza dal palazzo e dal tempio ancestrale delle rovine di Yin, inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco, si pensa che il sito di Shaojiapeng fosse un’importante area abitativa per un clan chiamato ‘Ce‘ della dinastia Shang.

Il carattere cinese ‘Ce‘ è stato trovato inciso sui bronzi scoperti tra i reperti del cimitero e indica l’identità’ del clan. Durante i due anni di scavi del sito, è stato trovato un totale di 18 fondazioni di edifici, 24 tombe, 4 fosse piene di cavalli e carri, insieme a vari reperti tra cui bellissimi oggetti in bronzo, giada e pietra, ossa e conchiglie fossili. Nelle fosse sono state scoperte sei carrozze, nonchè diversi guerrieri e cavalli sepolti con i morti, con decorazioni sfarzose sui reperti. Alcuni guerrieri sono stati trovati con indosso cappelli con ghirlande di conchiglie e la fronte di alcuni cavalli era decorata con monili d’oro e supporti di bronzo.

“Si tratta di un ritrovamento molto raro tra le antiche scoperte di Anyang, che riflette lo straordinario status e il potere del proprietario della carrozza“, ha spiegato Kong Deming, direttore dell’istituto. I ricercatori stanno ancora lavorando per svelare i restanti misteri di questo sito, compreso lo status sociale del clan, la loro suddivisione dei compiti e il rapporto con la famiglia reale Shang. I reperti del sito sono vari e relativamente ben conservati, il che li rende di grande importanza per gli studi sulla portata e la disposizione delle rovine di Yin, secondo Kong.