Bassetti: “contando solo i ricoveri Covid non avremmo neanche una regione in giallo”

Covid: secondo l'infettivologo Bassetti, "visti i numeri impressionanti di positivi asintomatici, bisognerebbe fare due cose fondamentali"

MeteoWeb

150000 contagi al giorno e probabilmente cresceranno ancora. La variante omicron diventerà predominante e vicino al 100% tra massimo 2-3 settimane come già avvenuto in sud-Africa e Uk“: è quanto ha affermato sui social Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, evidenziando che “proprio da questi due paesi arrivano dati molto incoraggianti: omicron fa meno male di Delta e i vaccini funzionano molto bene. 2 settimane dopo la terza dose 88% di protezione contro i ricoveri. Non guardiamo quindi al contagio (che può avvenire anche per una parte dei vaccinati), ma alla protezione dalle forme gravi. Non ci deve preoccupare il raffreddore o l’influenza, ma la polmonite da SarsCoV-2“.

dati bassetti

Dopo aver cambiato le regole delle quarantene, ha proseguito l’infettivologo, “visti i numeri impressionanti di positivi asintomatici, bisognerebbe fare due cose fondamentali: fare tamponi solo ai sintomatici e soprattutto solo su indicazione del medico e cambiare il modo di contare i ricoveri in ospedale. Differenziare chi è in ospedale con il Covid (ovvero con la polmonite) da chi entra per altro motivo, anche in terapia intensiva, ed è positivo al tampone“. “Contando solo i covid non avremmo neanche una regione in giallo. Il sistema è vecchio e va attualizzato rapidamente,” ha concluso Bassetti.