Covid, Bassetti: “i test antigenici rapidi non rilevano Omicron, i numeri sono falsati”

Per l'infettivologo "dobbiamo smetterla di fare test agli asintomatici e concentrarci solo sui sintomatici"

MeteoWeb

Facendo il punto sui dispositivi per lo screening anti-Covid attualmente a disposizione, Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, ha affermato: “I nuovi test antigenici a fluorescenza sono validi più dei rapidi che hanno limiti intrinseci enormi soprattutto con Omicron perché non la rilevano e abbiamo così numeri falsati,” ha spiegato all’Adnkronos Salute.
Per l’infettivologo “dobbiamo smetterla di farli agli asintomatici e concentrarci solo sui sintomatici. Cerchiamo di cambiare metodo e capire che occorre testare solo chi ne ha bisogno, ad esempio per uscire dalla quarantena. Mentre continuiamo a fare troppi test autoprescritti che creano code assurde davanti le farmacie“.