Calabria: Cosenza e Vibo Valentia senz’acqua per gravi cedimenti delle condotte, interessati decine di comuni

Fermi gli acquedotti Abatemarco e Alaco: Cosenza, Vibo Valentia e altre decine di comuni calabresi rimangono senz'acqua

MeteoWeb

Due gravi cedimenti alle condotte idriche stanno lasciando senza acqua le città calabresi di Cosenza e Vibo Valentia, interessando anche decine di comuni delle due province. La Sorical ha affermato in una nota che “sono fermi gli acquedotti Abatemarco e Alaco per due gravi cedimenti alle condotte”.

Il fermo dell’Abatemarco – aggiunge la nota – interessa il partitore Marturano a causa del cedimento della struttura in acciaio che dirama il flusso idrico in due distinte direzioni. Sorical ha già commissionato, previa progettazione, un nuovo pezzo speciale che sta realizzando in officina un’azienda specializzata e se ne prevede la sostituzione non appena sarà’ ultimato. Per tutta la serata, un’impresa specializzata della Sorical ha messo in sicurezza la tubazione e in nottata si prevede il riavvio dell’acquedotto. L’Abatemarco alimenta 26 comuni della provincia di Cosenza, compreso il capoluogo”.

Ben più complessa – riferisce ancora la Sorical – la gestione della riparazione dell’acquedotto Alaco, ramo tirrenico che alimenta la città di Vibo Valentia, Stefanaconi e Gerocarne. Questa mattina i sistemi di telecontrollo hanno segnalato una leggera riduzione della portata idrica, che è diventata totale nel pomeriggio. Squadre addette alla condizione dell’acquedotto stanno setacciando da oggi pomeriggio tutto il tracciato, in alcuni tratti impervio con alti dislivelli, per individuare la perdita. Alle 20:30 ancora non era stato individuato il punto di rottura. Sarà possibile iniziare i lavori di riparazione solo domani mattina”.